Microsoft Word tips & tricks

This is ongoing post where I will put any tips & tricks I will find related to MS Word, possibly with some reference links I found interesting 😉

_____________________________________________________________

How to use different orientations of pages/sections within the same document

Select the section you want to change the orientation (e. g. set landscape)

  1. Open the Layout Page setup popup window
  2. Select the Orientation (e.g. Landscape)
  3. Select Apply to: Selected text

word1

See also this for more details.

_______________________________________________________

Pubblicato in Aziendali, Review e test, Windows | 1 commento

Attenzione alle persone disoneste nelle transazioni di compra vendita dell’usato tramite siti online

cheNon pensavo potesse succedermi, ma mi ero sbagliato! 😦

Questo post vuole mettere in guardia chi lo legge, che esistono persone che anche per pochi euro e per avere oggetti non di prima necessità, sono pronte a comportarsi in modo disonesto, ad esempio in una transazione di compravendita effettuata su siti dell’usato (e.g. www.subito.it).

In particolare, se per caso conosci una Beatrice R., che

  • ha attualmente il numero di cellulare 347006xxxx
  • ha conoscenti/parenti a Guiglia Modena  (dove si è fatta recapitare il pacco),
  • è nei pressi di Bologna (secondo quanto ha scritto),
  • lavora presso un servizio di autombulanze (secondo quanto ha detto una sua collega che, in sua vece, ha risposto al suo telefono lasciato nel mezzo)
  • ha almeno un cane di taglia piccola

… o se per caso dovrai vendere/comperare qualcosa da lei, leggi quanto segue e sappiti regolare!!

Oltre che il sito di compravendita dell’usato Subito.it (dove risulta registrata come utente con il suo nome e con associato il medesimo suo numero telefonico!), molto probabilmente segue anche gruppi facebook analoghi relativi a zone di Bologna e Modena (e.g. Vendo a Modena e provincia; VENDO..SVENDO…CERCO..scambio…MODENA E DINTORNI; CERCO A VIGNOLA E DINTORNI; Vendo tutto da 1 a 20 euro; BOLOGNA compro, vendo, scambio, affitto; Vendo e Compro a Crespellano e Dintorni).

Nota: almeno per ora, ho volutamente reso non visibili parte dei dati anagrafici della persona, dati che invece fornirò ovviamente integralmente nella mia prossima denuncia al Commissariato.

______________________________________________

Ho messo in vendita sul sito Subito alcuni oggetti, taluni relativi ad accessori per animali tra cui dei guinzagli/pettorine. Ha risposto all’annuncio una ragazza/signora che via SMS e WhatsApp (associato al numero cellulare 347006xxxx)  si è identificata come Beatrice fornendomi anche l’indirizzo a cui inviarle il pacco (Beatrice R., via xxxx xxxx xx Guiglia Modena 41052) con gli oggetti che vendevo, due pettorine ed un guinzaglio per animali di piccola taglia. Trattandosi di un oggetto di poco valore (16,70 € comprese le spese di spedizione) non ho reputato necessario richiedere un pagamento anticipato ed aspettare solo allora a spedire il pacchetto: d’altra parte lo scambio di messaggi mi aveva indotto a credere che si trattasse di una persona onesta. Avevo anche pensato: chi vuoi che si comporti in modo disonesto per una cifra così irrisoria, tanto più avendo tra l’altro anche fornito un numero di cellulare e l’indirizzo a cui recapitare l’oggetto?

Invece mi sbagliavo!! Anzi è proprio nella pochezza dell’importo che evidentemente certe persone credono stia la loro forza in quando, sbagliando, pensano che uno non si sbatta più di tanto per recuperare l’importo dovuto (a questo proposito è delucidante la frase poi da lei scritta via WhatsApp, quando per timore di una denuncia e di vedersi smascherata su Internet mi dice: “Vai alla polizia per 16 euro? Ammazza …”). Sono inoltre così spudorate che non si preoccupano neppure, più di tanto, di lasciare numero di telefono ed un indirizzo in cui recapitare il pacco acquistato! Si tratta di persone avvezze all’imbroglio, come traspare evidente dai comportamenti voluti e ben calcolati descritti nel seguito (affermano di avere fatto il pagamento e dicono di fornirtene a breve una prova fotografica che mai giunge; poi si rendono irreperibili a chiamate e messaggi, mettendo il tuo numero telefonico tra quelli bloccati): di fatto, i siti di vendita dell’usato tra privati rendono possibile il loro agire se uno non utilizza opportune precauzioni anche per la vendita di oggetti di piccolo valore (e.g. pagamento solo brevi mano o con PayPal). Sono poi così spudorate che, invece di vergognarsi, addirittura cercano poi di intimidire il truffato per non rendere pubblico il loro comportamento: “Stai attento a quello che scrivi perché una denuncia per diffamazione con nome e cognome non è piacevole. Vai pure a leggere nel codice penale” …

Sicuramente io non sono stato che uno dei tanti truffati, e più questa tipologia di persone la passa liscia, più cresce in loro, ed in persone come loro, la convinzione che il loro comportamento sia immune da conseguenze.
La disonestà è poi un virus e si sta diffondendo sempre più nel nostro Paese, sia ad alto sia a basso livello, sia per grandi cifre sia per piccole, … perché nessuno ne è di per sé immune, a meno che ne abbia acquisito l’antidoto, vale a dire una coscienza a livello personale e sociale.
Una disonestà pervasiva, per avere
poi, in modo disonesto, oggetti non di prima necessità (non una pagnotta insomma, bensì delle pettorine per cani!): ai sociologi l’ardua sentenza …
Sbagliato è quindi lasciare correre e pensare che tanto aver perso qualche decina di euro non ti cambia la vita, perché in realtà contribuisci inconsapevolmente anche tu a perpetuare e diffondere tale malcostume.

Annuncio su Subito.it

Annuncio su Subito.it

_____________________________________________________

Vediamo ora i fatti nel dettaglio: dopo un mio primo sollecito ed una sua finta promessa di inviarmi via WhatsApp l’immagine dell’effettivo pagamento del bonifico, che mi dice già effettuato, non risponde più sia ai messaggi WhatsApp, sia agli SMS ed alle telefonate (infatti, avendo messo il mio numero nella lista dei contatti bloccati, si attiva subito la segreteria telefonica).
Provo a contattarla più volte ogni settimana, in orari diversi e giornate diverse, sia con SMS, sia con telefonate lasciando talvolta anche dei messaggi nella segreteria, sia utilizzando anche la chat e le chiamate di WhatsApp … nulla!!

Anche lo scorso sabato 4/2/2017 provo a richiamare sempre con il mio cellulare e la segreteria, come al solito, scatta subito. Questa volta però poi provo anche a telefonare con un altro numero telefonico e … miracolo! … mi risponde una voce femminile: dicendole che ero Enzo Contini e se si ricordava di me e delle pettorine da me inviatele da più di un mese, la interlocutrice mi dice “Beatrice non è qui in questo momento. Ha lasciato il suo telefono qui in autombulanza ed io ho risposto per lei: se ritelefoni tra 5 minuti dovrebbe essere tornata!“.
Inutile, a questo punto, dirvi che anche da quel numero telefonico è incominciata a scattare subito la segreteria telefonica ad ogni mia successiva telefonata!

P.S. In un primo momento avevo pensato che chi aveva risposto fosse Beatrice stessa e si fosse fatta passare per un’altra persona: invece, anche dal particolare di essere in ambulanza, ho capito che veramente chi ha risposto al telefono era una sua collega e probabilmente lei, tornando aveva poi successivamente messo subito tra i contatti bloccati anche quello dell’ultima chiamata!

Provando poi a chiamare oscurando la visualizzazione del numero chiamante (anteponendo cioè #31# al numero telefonico), questa volta il telefono squilla per un po’ di volte e poi scattava la segreteria, quando la chiamata entrante viene evidentemente rifiutata manualmente.

A questo punto, certo quindi al 100% della disonestà della persona, non mi è rimasta che la scelta che lasciarle un messaggio in segreteria (associato ad un SMS e messaggio WhatsApp) in cui le davo tempo 24 ore per contattarmi, giustificarsi del suo comportamento scorretto ed inviarmi la ricevuta del bonifico dopo avermelo effettuato, questa volta veramente: diversamente avrei diffuso su Internet ciò che mi è successo con tutti i dati in mio possesso (numero telefonico ed indirizzo con nome e cognome, che forse potrebbero non corrispondere alla persona disonesta ma che sicuramente corrispondono a dove mi ha detto di spedire il pacco).
Una denuncia in Commissariato sarebbe stato poi il passo successivo.
Questa volta, diversamente dai precedenti messaggi senza risposta, dove gentilmente le chiedevo di verificare l’IBAN del bonifico che mi aveva detto di avere fatto e di mandarmene prova, dopo poco più di un’ora mi arriva il seguente messaggio sia via SMS sia WhatsApp: “Si hai ragione ti chiedo scusa da morire! Poi avevo cancellato tutto e non avevo più iban ne niente. Se mi dai il numero postpay con nome cognome e c.f. mi fermo subito ad una tabaccheria!!“.
Le scuse ed il ripensamento si rivelano poi dai successivi messaggi non proprio sentiti, come d’altra parte era già era ovvio dalla falsità degli ultimi messaggi precedenti, prima di rendersi irreperibile (dalla chat del 15/1/2017: “Bonifico fatto si si. Domani guardaci. Ti mando la foto del pagamento domani che accedo al pc …“), anche se questa volta traspare una certa ansia e timore nel vedere messo alla luce del sole il suo comportamento … seppure non si freni nel provare ad intimidire l’interlocutore (rivelando così la sua vera indole),  ancor più di preoccuparsi di rimediare il prima possibile al suo comportamento illecito: “Stai attento a quello che scrivi perché una denuncia per diffamazione con nome e cognome non è piacevole. Vai pure a leggere nel codice penale” … “ripeto stai attento a quello che scrivi perché la denuncia non penso ti piaccia tanto … Vai alla polizia per 16 euro? Ammazza..“.

Tuttavia mi scrive anche “Il bonifico te lo faccio necessariamente lunedì dalla banca e ti mando la ricevuta” … e poi ribadisce ancora “Il bonifico te lo faccio lunedì. Ciao“. Decido quindi di posticipare di due giorni …

_________________________________________________________

Lunedì è trascorso e neppure oggi non ho ricevuto la promessa notifica del bonifico effettuato, nonostante lo abbia anche sollecitato nuovamente via SMS/WhatsApp nel primo pomeriggio …

… dopo più di un mese da quando ho inviato il pacco direi che è il caso di non scherzare più: rendo pubblico questo post e in settimana vado in Commissariato a presentare denuncia.

Ovviamente rendo anche a conoscenza la presenza di questo post a Beatrice R. che ovviamente potrà commentare se lo riterrà opportuno, ma non in modo anonimo.

=========================================================

Nel seguito la foto della ricevuta di invio del pacco e gli screenshots dello scambio sia di SMS e sia di messaggi WhatsApp, che comprovano quanto da me precedentemente descritto:

Ricevuta della raccomandata di invio del pacco

Ricevuta della raccomandata di invio del pacco

Tracking della raccomandata consegnata

Tracking della raccomandata consegnata

__________________________________

SMS:

wp_ss_20170206_0001_hide
wp_ss_20170206_0002_hide
wp_ss_20170206_0003_hide
wp_ss_20170206_0004_hide
wp_ss_20170206_0005_hide___________________________________________________

Messaggi WhatsApp:

wp_ss_20170206_0006_hide
wp_ss_20170206_0008_hide wp_ss_20170206_0009_hide wp_ss_20170206_0010_hide wp_ss_20170206_0011_hide wp_ss_20170206_0012_hide

 

Pubblicato in Giustizia, burocrazia e malcostume | Lascia un commento

The SIM is not recognized in a Windows 10 PC: a possible solution

I bought a ragged PC (8 inch IP67 WIFI BT4.0 3G GPS Windows 10 Home OS Smart Industrial Rugged Tablet PC) with Windows 10 but after inserting the SIM in the proper slot I cannot succeeded to make it works and it seems it is not seen at all (Insert SIM displayed in the Cellular section and even trying to configure manually an APN a popup says “The cellular device is missing or not working properly. Reconnect it and try again“. I had the same problem even after doing all the Windows updates.

I saw https://support.microsoft.com/en-us/help/10739/windows-10-cellular-settings  but I did not find any particular setting that should be done to make the SIM be recognized …

wp_20170118_15_13_40_rich-low wp_20170118_15_14_03_rich-low wp_20170118_15_15_41_rich-low

The matter was that the SIM should be inserted with the cut angle on the outside side (so rotated of 180 degree respect as it usually happens in devices, in order to avoid a not appropriate insertion). Therefore in that PC the hook/unhook mechanism of the SIM works for whatever position the SIM is inserted … and I had misled.

… so be careful if you have the same problem!! 😉

Therefore, for that PC, the right insertion is this one and not the next one:

Right insertion if the SIM

Right insertion if the SIM (even though quite strange!)

Wrong insertion of the SIM (for that PC)

Wrong insertion of the SIM (for that PC)

Pubblicato in Windows | Lascia un commento

VENDESI materiale fotografico

Se ti interessa qualcosa di questi obiettivi, macchine fotografiche ed accessori contattami alla mia email: sicuramente ci metteremo d’accordo sul prezzo!!

E se poi ti interessano invece altri articoli (pattini, bici, gabbie, giochi ed altro) vai su questa mia pagina che ho condiviso su OneDrive: https://1drv.ms/f/s!AqWfBJiP7ZAc7AKE3dV8_Y6acZwD

Nikon F4

Nikon F4

Nikon F90 (no photo)

Nikonscan III

Nikonscan III

 

Nikon 16mm

Nikon 16mm

Nikon ED 80-200 f2,8

Nikon ED 80-200 f2,8

Nikon 500mm (catadiottico)

Nikon 500mm (catadiottico)

Nikon ED 70-200

Nikon ED 70-200

Nikon 105mm (macro)

Nikon 105mm (macro)

Nikon Flash SB-28

Nikon Flash SB-28

Nikon PB-6 e PS-6

Nikon PB-6 e PS-6

wp_20170115_20_09_03_rich wp_20170115_20_17_51_rich

wp_20170115_19_53_08_rich

Nikon 35-70

Nikon 35mm

Nikon 35mm

Nikon 50mm

Nikon 50mm

Nikon teleconverter TC-16A (1.6X)

Nikon teleconverter TC-16A (1.6X)

wp_20170115_19_57_05_rich

Nikon teleconverter PN-11 (1.6X)

Distanziatori per macro 12mm, 20mm, 36mm (attacco Nikon)

Distanziatori per macro 12mm, 20mm, 36mm (attacco Nikon)

Filo per scatto Contax/Nikon

Filo per scatto Contax/Nikon

Filo per scatto universale Nikon

Filo per scatto universale Nikon

Sigma 21-35mm (attacco Nikon)

Sigma 21-35mm (attacco Nikon)

Nikon - TTL Remote cord SB-15

Nikon – TTL Remote cord SB-15

wp_20170115_20_07_42_rich

wp_20170115_20_30_11_rich

Fuji - Wide Conversion lens WL-FXS6

Fuji – Wide Conversion lens WL-FXS6

wp_20170115_20_30_36_rich wp_20170115_20_01_39_rich wp_20170115_20_02_15_rich

Pubblicato in Fotografie | Lascia un commento

What to do if your Outlook does not start and remains stuck with the blue rectangle in the middle of the screen

Outlook 2016 on my Surface 3 laptop has been working fine until some days ago when I turned it back on and attempted to re-open the programme: since then, everytime I tried to start that desktop application, it remains stuck with the blue rectangle in the middle of my screen, ‘starting’ bottom and the dots moving. I struggle to understand what caused the problem  … may be an update of the Opating System (I am Windows 10 Insider so this could be the case_). Anyway, even disinstalling the whole Office package and reistalling it the probelm remained!

Outlook remains stuck with the starting blu rectangle

Outlook remains stuck with the starting blu rectangle

As quite always, I found out how to solve the issue looking into the Microsoft Community forum!

I started Outlook in safe mode:  Click Start > All Programs > Accessories > Run > type Outlook /safe and click OK. This time, together with the Starting blu box, also a another windows appeared, asking to choose the profile: I agreed to the proposed one and I had suddenly my email again working, without having to configurate nothing else (even though I previously had uninstalled/installed Office! Evidently the email settings remained somewhere in the PC.
If neither this way solve your issue, you can try to start Windows itself in a safe mode, as ehttp://windows.microsoft.com/en-us/windows-10/start-your-pc-in-safe-mode.

Pubblicato in Aziendali, Windows | Lascia un commento

What to do if the synchronization of your iCloud email starts to always fail

Some days ago my daughter started not to be able anymore to read her emails from her Lumia 950 smartphone because of synchronization problems. Moreover, every now and then, she also received an alert in the action center saying that “Le impostazioni dell’account iCloud non sono aggiornate” (ENG: “The settings of the iCloud account are not updated“).
I tried even to delete that email account from the Outlook Mail app and recreate it … nothing! The email account creation succeeded (so username and password were the right ones) but then the synchronization continued to fail.

The creation of the iCloud email account succeded

The creation of the iCloud email account succeeded

I tried both on her Windows 10 Mobile smartphone and on my Windows 10 PC using the same universal Mail app: as expected, the problem was the same in both environments.

I then logged into the Apple site related to Apple ID management and suddenly, after entering username and password, I was asked for a 6 digits code that should be provided somewhere. No SMS arrived on my daughter smartphone (possibly she did not register any phone number in her Apple account) but, opening her iPad, there was there an alert related to a logon attempt from another device (my PC) and a request to possibly allow that access: once agreed, the code to be inserted to log into the Apple site was provided. Very probably if you have a registered iPhone, that code is provided through it and not necessarily on the iPad (that you could not have always with you 😉
So once logged into that site, you it must be checked the section related to the TWO-FACTOR AUTHENTICATION: if is set to active, it must be deactivated it in order to solve the iCloud email synchronization problem. When disabled there will not be neither the need anymore to get the 6 digit code when logging into the Apple site related to Apple ID management …

TWO-FACTOR AUTHENTICATION section in the Apple account management site

TWO-FACTOR AUTHENTICATION section in the Apple account management site

When requested to disable that Two-factor authentication, a notification email is sent to all the email accounts set in the Apple account management  site.

Notification email

Notification email

Very probably some time ago a popup window appeared on my daughter iPad/iPhone asking to enable that more secure way to log in with the Apple account: however, agreeing on that, there is always the need to get the one time code and use it whenever you want to be authenticated … and also the authentication of some clients (e.g email ones like Outlook) could fail in their synchronization process.
In fact, for example, some Microsoft applications do not support that two-factors authentication (e.g. Microsoft Outlook, Windows live Mail, Xbox 360, Zune, apps that use EAS or POP3, other email clients). If you go into the Microsoft site page related to your account management, you will see in the Security& privacy section (More security settings) there is section related to the activation of a two-step verification (that is the same think called two-factor authentication in the Apple world …): you can find more details in this page. However, if you do not really need to have a very sicure account and it is sufficient for you to change every few months your password, I think that the two-factor authentication/two-step verification is only a unnecessary complication …

Two-steps verification in the Microsoft account management site

Two-steps verification in the Microsoft account management site

 

That’s all folks!

Pubblicato in Just for fun!, Review e test, Windows, Windows Phone/Mobile | Lascia un commento

What to do if your Outlook 2016 ask you again and again the login popup windows

It happened to me sometime that, I do not know why, my Outlook 2016 client start to ask me again and again my credentials of my firm account and at the beginning I did not understand why: in fact accessing the same email account from the email app, everything worked fine.

At the end I noticed that, I really do not know why, in the windows popup, the proposed my username was not my firm correct one but my email. If this is also your case, you have only to click the More choices link and change your username appropriately 😉

Check if the proposed username is the correct one: otherwise click on the link

Use a different account and set your real username

Use a different account and set your real username

 

Remember to set your domain in the username

Remember to set your domain in the username

 

 

Pubblicato in Aziendali, Windows | Lascia un commento