Review & test di alcuni telefoni per anziani (Super Bravo Plus, new Amico Gsm, i-Baby A88, Flip SAIET)

Anch’io mi sono trovato a dover scegliere un telefono per parenti anziani. Complessivamente nel tempo ne ho acquistati ben tre: un telefono fisso con funzionalità anche di telesoccorso tramite telecomando (Super Bravo Plus della BRONDI) e tre cellulari GSM (new Amico Gsm della BRONDI, i-Baby A88 e Flip della SAIET).

Direi che in generale, anche per un uso di chiamata di emergenza da casa, sono più indicati i modelli di cellulare GSM con presente un tasto di emergenza (in aggiunta ad altri [2 -4] tasti dedicati a chiamare direttamente numeri particolari): infatti le soluzioni che utilizzano telefoni fissi ed eventualmente un telecomando, si scontrano sia sulla portata dello stesso in presenza di pareti di casa, sia di modalità di attivazione dell’emergenza non sempre agevoli. Inoltre i cellulari possono essere portati anche fuori l’ambiente casalingo e quindi possono essere utilizzati ovunque anche per chiamate di emergenza. Mi chiedo come mai non incomincino a uscire sul mercato modelli commerciali a basso prezzo che inviino anche le coordinate GPS che determino la posizione della persona … ormai il componente di rivelamento GSM penso abbia un costo non rilevante e quindi inseribile anche in dispositivi da scaffale a basso prezzo.

Complessivamente sono solo parzialmente soddisfatto di tutti questi acquisti e, nel seguito, cercherò di darvi alcune informazioni sulla base delle prove che ho fatto, evidenziando anche i lati che, a mio parere, dovrebbero essere ancora migliorati soprattutto relativamente all’usabilità, essendo prodotti rivolti ad una clientela sicuramente non tecnologica e tendenzialmente con possibili difficoltà nell’utilizzo di apparecchiature elettroniche. Quello che mi ha infatti stupito maggiormente è che generalmente i manuali d’uso non siano stati pensati  per poter essere letti e compresi da persone della tipologia target del prodotto stesso: è vero che la configurazione iniziale può e spesso deve essere fatta da un familiare con presunte capacità tecniche, ma dovrebbe esserci almeno un manuale rapido semplificato (possibilmente a caratteri maggiorati e plastificato per un suo utilizzo frequente come promemoria) soprattutto relativamente all’uso finale del prodotto una volta configurato.

P.S. 21/3/2015 Oltre alle marche e modelli che avevo inizialmente preso in considerazione, aggiungerei anche quelli della Doro (marca suggerita da Ludmilla nei commenti del post) alla vostra attenzione: http://www.doroitaly.it/. Ho visto che hanno anche loro modelli semplificati con tasti dedicati a chiamare direttamente specifici contatti. Per quanto riguarda il loro modello di punta Liberto, che è uno Smartphone, vorrei fare però alcune considerazioni: innanzitutto il costo sproporzionato viste le caratteristiche tecniche del cellulare! Funzionalità analoghe (e in verità molte altre utili anche per un uso da parte di anziani) si possono avere personalizzando opportunamente un qualsiasi cellulare con Windows Phone, ad esempio un Lumia 520, o 630 che agevolmente si trovano attualmente sotto i 100€ … e i prezzi dei modelli di fascia bassa (che comunque hanno caratteristiche tecniche ben maggiori di quelle del Liberto Doro e che sono più che sufficienti per un uso da parte di una persona anziana) saranno sempre più economici. Se la persona anziana non ha problemi nell’utilizzo del touchscreen (modalità di interazione propria di tutti gli smartphone) attualmente penso che questa sia la soluzione più idonea in molti casi: io l’ho personalmente adottata con un anziano di famiglia. Ovviamente la configurazione iniziale per impostare nel modo più opportuno lo Smartphone, è bene venga fatta da qualcuno idoneo. … in un mio prossimo post cercherò di fornire un tutorial con suggerimenti a tale proposito ed elencando, passo passo, alcune delle possibili configurazioni disponibili nei cellulari Windows Phone e che possono tornare utili per un uso da parte di un anziano. Ecco, per il momento, un primo elenco di quello che conviene personalizzare:

– Nella schermata di Start (quella principale che appare sul telefono) si possono mettere delle immagini delle persone da chiamare e basta toccarle per chiamarle; queste immagini possono essere dimensionate a piacere, e la foto da inserire può essere scelta e modificata a piacere.

– Nella pagina di configurazione del telefono, c’è una sezione specifica all’accessibilità (Sistema -> accessibilità) in cui si può scegliere, ad esempio, sia la dimensione dei caratteri sia l’attivazione dell’assistente vocale (legge ciò che viene mostrato dal telefono, ad esempio un SMS ricevuto).

Inoltre possono tornare utili alcune app anche gratuite quali quelle che ti permettono di vedere su una mappa (con una precisione data dal GPS, vale a dire spesso di poche decine di metri) dove si trova una persona (o meglio il suo cellulare ma si presume sia in una sua tasca quando esce di casa!): ad esempio le app Simple Latitude e SquadWatch.

App di interesse anche per un anziano sono comunque molte e non necessariamente solo relative alla sua sicurezza ma anche al suo svago, quali gli audiobook che ti leggono libri o altre che ti leggono le notizie del giorno o i programmi tv.

====================================================================

Super Bravo Plus delle BRONDI

Super Bravo Plus della BRONDI

Super Bravo Plus della BRONDI

Parto ad analizzare il prodotto Super Bravo Plus che, sulla carta ha un sacco di caratteristiche utili, a partire dai tasti grossi con numeri ben visibili, alla presenza di 2 tasti con fotografia per chiamate dirette ai due numeri di maggior utilizzo e per finire ad un sistema di programmazione di telefonate (fino a 5 numeri programmabili) di SOS attivabili sia da un tasto apposito presente sul telefono sia mediante un telecomando (portata entro 50m, a campo aperto) munito di un cordone che consente di appenderlo al collo. Il prezzo inoltre risulta interessante, soprattutto se paragonato con un prodotto forse più conosciuto e pubblicizzato con funzionalità di SOS (“salvavita Beghelli”) che, pur costando più del doppio, non fornisce le funzionalità di telefono ma unicamente quelle di telesoccorso.

Il messaggio presentato in caso di allarme può essere personalizzato e questo penso sia molto utile per renderlo con le caratteristiche più appropriate (es. non troppo angosciante ed allarmante, quale probabilmente risulta un messaggio di default preimpostato dalla ditta per un uso generico).

Si può attivare il vivavoce ed il volume sia della suoneria sia del vivavoce sono facilmente modificabili agendo su due diversi tasti presenti rispettivamente sul lato destro e posteriore del telefono.

Esiste infine la possibilità di inserire, oltre ai due numeri con tasto diretto, anche dei numeri in rubrica (mi sembra fino a 60 … comunque molti di più del necessario), con associabile una scritta del nome per identificarli  successivamente.

Fin qua i pregi del prodotto: ora passiamo ai difetti … 😉

Innanzitutto manca, come già evidenziato, un manuale breve ad uso dell’anziano come promemoria: in fondo, come allegato a questo post, puoi trovare e scaricare anche come  documento stampabile, il manuale rapido che io stesso ho scritto per fornire a mio padre un promemoria sull’utilizzo di questo telefono, comprese e soprattutto le indicazioni relative alle sue funzionalità di telesoccorso.
Inoltre da un punto di vista dell’usabilità, il prodotto presenta ancora diverse problematiche che elenco nel seguito e che spero vengano risolte nelle future versioni, in quanto penso che questo prodotto della Brondi sia comunque sulla strada giusta …

  • Mentre nell’utilizzo dei due tasti con foto, per effettuare la chiamata si deve alzare la cornetta e poi premerne uno, per l’uso del tasto di SOS quella stessa procedura non funziona e, se seguita, non attiva alcuna telefonata. Infatti per il tasto SOS, la procedura di soccorso si attiva unicamente premendo per almeno 3 sec tale tasto SOLO se la cornetta è abbassata. Sicuramente, soprattutto in quanto utilizzabile in caso di emergenza, tale tasto dovrebbe attivare l’SOS qualunque sia la posizione della cornetta, anche se probabilmente è utile mantenere la necessità di premere per almeno 3 sec, al fine di evitare possibili falsi allarmi involontari.
  • L’utilizzo della rubrica, per come è concepito, non è assolutamente utizzabile dalla maggior parte delle persone anziane a cui è rivolto il prodotto. Infatti, anche una volta impostati i numeri di tale rubrica da un parente, per poter effettuare una chiamata ad uno di quei numeri, la procedura richiesta è assai complessa (richiede di selezionare con un tasto la funzionalità rubrica [tasto che alterna la funzionalià di “rubrica” a quella di “elenco delle chiamate non risposte”], quindi di scorrerla con altri due tasti ed infine di premere un ulteriore tasto di conferma per attivare la chiamata in vivavoce, o in alternativa (se la cornetta viene alzata prima) tutta la procedura di selezione deve concludersi velocemente, cioè prima che il tono di libero inviato dalla centrale locale a cui è attestata la linea, si tramuti in tono di disimpegno della linea. Inoltre non si riesce a disattivare la funzionalità di annuncio dei numeri della rubrica che (sebbene potenzialmente utile nel caso di utizzatori non vedenti [che tuttavia, secondo me, comunque non riuscirebbero ad usare quella rubrica per come è pensata la sua procedura di utilizzo]) confonde solamente l’anziano ed è di nessuna utilità pratica pronunciando il numero telefonico e non il nome della persona associata a quel numero, come al limite ci si aspetterebbe: al limite, tale funzionalità vocale della rubrica dovrebbe essere lasciata come possibile opzione e non essere presente obbligatoriamente.
    Infine, una volta impostato il nome della persona associata ad un numero della rubrica, questo non risulta particolarmente visibile da una persona con deficit visivo, mentre si vede meglio il numero che invece è generalmente di poca utilità per riconoscere l’elemento ricercato della rubrica.

  • I tasti funzione sono tutti collocati verticalmente sulla destra senza nemmeno una colorazione idonea a distiguerli meglio e a comprenderne/ricordarne la funzione. Ho dovuto colorare io con pennarelli indelebili il primo tasto di BLU (che alterna la funzionalità di “rubrica” a quella di “lista delle chiamate non risposte“) ed il quarto di ROSSO (essendo il tasto di “conferma” per chiamare il numero precedentemente selezionato nella rubrica) per cercare di rendere un po’ meno astrusa la procedura di utilizzo dei numeri in rubrica. Ovviamente inutili, soprattutto per un anziano, sono le piccole scritte sottostanti ciascun tasto che malamente ne riassumono la funzione.
    Sicuramente, oltre ad una colorazione appropriata, dovrebbe essere ripensata anche la collocazione di tali tasti: personalmente considero assurda la scelta di dover premere il quarto tasto di quella fila per confermare la volontà di chiamare il numero della rubrica visualizzato sul display in alto e selezionato con i tasti laterali a quest’ultimo.

  • La scelta di fare un telecomando unicamente portabile come collana al collo dell’anziano è infine molto limitativo e generalmente poco accettabile, … per cui si rischia che, nella disgraziata ipotesi di necessità, l’anziano se lo sia tolto dal collo in quanto l’ha trovato scomodo da portare perlomeno in continuazione: molto meglio sarebbe ridisegnarlo in modo da poterlo mettere al polso, magari integrando anche la funzionalità di orologio parlante (ormai acquistabile per pochi euro persino al mercato nelle bancherelle dei cinesi).
  • La procedura di allarme prevede che prima il telefono attivi un forte allarme locale per 15 secondi e solo successivamente inizi ad effettuare le chiamate ai numeri di emergenza impostati: se questa funzionalità può effettivamente tornare utile qualora l’anziano si trovi in un’altra stanza e nell’alloggio si trovino altre persone in grado di prestargli un aiuto immediato, nel caso in cui l’anziano sia solo, questa procedura non solo ritarda l’inoltro della chiamata di soccorso ma anche lo allarma e confonde ulteriormente, prevedendo un forte segnale acustico emesso localmente dal telefono per 15 sec. Anche questa funzionalità dovrebbe quindi essere messa come opzione eventualmente impostabile a livello di configurazione e non sempre presente.
  • La messa in vivavoce del telefono in caso di risposta ad una chiamata di SOS si ha solo se il chiamato preme il tasto zero, procedura che deve essere ricordata necessariamente nel messaggio registrato, altrimenti sicuramente uno se la dimentica: inoltre il vivavoce (utile in quanto permette da remoto di ascoltare i rumori ambientali ed eventualmente cercare di parlare al richiedente anche se distante dalla cornetta) dura solo 2 minuti, dopo di che viene emesso un segnale bit bit durante il quale il chiamato deve premere sul suo telefomo multifrequesnza i tasti 1 e quindi 5 per proseguire per ulteriori 2 minuti quella conversazione in vivavoce. Che utilità ha questa complicata procedura? Trovo infatti che dovrebbe essere al massimo un’opzione la messa o meno immediata in vivavoce del dispositivo in caso di chiamata SOS. Chi poi dei chiamati si ricorda, secondo voi, di premere durante il segnale bit bit il tasto “1” e quindi il “5” per proseguire il vivavoce sul telefono della persona che ha richiesto aiuto?
  • Difficoltà nella memorizzazione dei numeri associati ai due tasti con foto per chiamate dirette: ho avuto io stesso difficoltà nel memorizzare tali numeri, e penso che sia imputabile alla tempistica con cui i tasti indicati nella procedura devono essere premuti (devono essere premuti in sequenza, ma NON velocemente!).
  • Nelle istruzioni in italiano i nomi indicati delle voci di menù non sono talvolta esattamente gli stessi visualizzati sul terminale, come uno si aspetterebbe: alla fine io ho impostato la lingua inglese e ho seguito le istruzioni indicate nella versione inglese del manuale, dove invece questa volta tutte le voci del menù corrispondono esattamente ai termini visualizzati sul display. Solo al termine di tutta la programmazione (es. rubrica, numeri diretti, numeri di emergenza) ho riportato la lingua ad italiano. E’ comunque strano che un prodotto di una ditta italiana abbia il manuale d’uso corretto nella sua versione inglese e non in quella di madrelingua italiana!! Il che fa dubitare sulla completa italianità del prodotto …

Qui riporto il link della pagina del sito Brondi relativa al prodotto dove, previa registrazione al sito (può essere fatta anche non immettendo il codice di un prodotto acquistato), si può scaricare il manuale  d’uso di Super Bravo Plus qualora desideriate vedere in dettaglio tutte le funzionalità di questo telefono fisso multifunzione: nuovamente, se sapete l’inglese, molto meglio far riferimento alla versione del manuale in quella lingua.

Con il seguente link puoi scaricare il manuale semplificato di utilizzo del telefono che può servire da promemoria per l’anziano e che ho personalmente scritto per mio padre: Manuale semplificato per Super Bravo Plus.

==================================================

New Amico GSM della BRONDI

new Amico GSM della BRONDI (bianco)

new Amico GSM della BRONDI (bianco)

new Amico GSM della BRONDI (nero)

new Amico GSM della BRONDI (nero)

 

Relativamente ai cellulari, da segnalare ho soprattutto la mancaza di un manuale rapido ad uso di anziani, anche se in questo caso forse le funzionalità sono più semplici e risulta forse meno indispensabile in molti casi.

New Amico GSM sempre della BRONDI ha queste funzionalità che ho trovato interessanti:

  • Presenza di tre tasti (M1, M2, M3) dedicati per effettuare ciascuno una chiamata rapida ad un numero di maggior utilizzo ed utilizzabili anche per chiamate SOS, se configurato opportunamente dall’utente nelle opzioni del telefono.
  • Presenza di un tasto rosso di SOS sul dorso del telefono che, se configurato nelle opzioni e premuto per più secondi, attiva una chiamata di emergenza in sequenza ai tre numeri memorizzati nei tasti a chiamata diretta.
  • La visualizzazione sul display del numero telefonico con caratteri grandi e quindi facilmente visibili anche da un anziano, probabilmente presbite.
  • Presenza di un pratico supporto per riporre su di un piano il cellulare e metterlo contemporaneamente in ricarica: si tratta di un supporto analogo a quelli generalmente presente nei telefoni fissi cordless.

Per il resto si tratta di un cellulare con funzionalità base con rubrica, SMS ecc…
Strano è il fatto che nel sito della BRONDI a tutt’oggi ci sia pubblicizzato ancora il modello precedente di questo prodotto (Senior GSM -> Amico GSM, con il rispettivo vecchio manuale d’uso) che mi sembrava molto meno utile non disponendo dei tre tasti dedicati M1 M2 ed M3, pur avendo il tasto di SOS e la base di ricarica!!??!!

vecchio Amico GSM della BRONDI

vecchio Amico GSM della BRONDI

====================================================================

 Telefonino GSM i-baby A88

i-Baby A88 (particolare)

i-Baby A88 (particolare)

i-baby A88 GSM - confezione

i-baby A88 GSM – confezione

i-baby A88 - dimensioni!!!

i-baby A88 – dimensioni!!!

Infine il telefonino GSM i-baby A88 che è veramente particolare. Piccolissimo (poco più di un telecomando, di utilizzo veramente banale (4 tasti per chiamare rispettivi numeri, e tasto di SOS che li chiama in sequenza) e quindi facilmente usufruibile non solo da un anziano ma anche da un bambino.
Le funzionalità offerte e configurabili poi sono molteplici e vanno ben al di à di quelle di semplice telefonata facilitata a quei 4 numeri e ad una richiesta di soccorso e sono orientate non solo ad un’utenza anziana ma anche soprattutto a bambini di età 6-13 anni. A mio parere, tuttavia, la configurazione delle diverse funzionalità del telefono per specializzarlo opportunamente sono troppo complicate ed anche seguendo le istruzioni del manuale, non sempre spiegate nel modo più semplice ed appropriato anche per un’utenza non anziana.

Ecco alcune delle funzionalità:

  • Si può impostare tra le opzioni che il telefono accetti chiamate entranti SOLO dai numeri memorizzati nella sua rubrica.
  • Alcuni dei numeri in rubrica, opportunamente caratterizzati sempre da configurazione, possono chiamare questo telefono senza che questi squilli o emetta alcun segnale, mettendolo automaticamente in modalità di ascolto dei rumori ambientali.
  • Si può configurare che vengano inviati in automatico SMS (sempre a quei numeri di rubrica configurati come “speciali”) quando il telefono raggiunge una o delle zone precedentemente memorizzate con indicato il testo precedentemente indicato sempre in fase di configurazione (non ha il GPS ma la localizzazione su base cella è comunque accettabile in molti casi, soprattutto in aree urbane) quale ad esempio “scuola”.
  • Protezione tramite password della reimpostazione della configurazione.

Ovviamente le funzionalità telefoniche in chiamata sono ridotte ai soli 4 numeri associati ai 4 tasti, oltre alla funzionalità del tasto centrale di SOS, soprattutto se la riconfigurazione è stata impedita tramite protezione con password. Ma d’altra parte il target di utilizzo di questo mini telefonino impone queste limitazioni, anzi forse le richiede!
Ovviamente, in ricezione si possono accettare chiamate da qualsiasi numero o, se configurato, solo dai numeri in rubrica che comunque possono essere moltissimi (mi sembra 60).
Oltre a quelle limitazioni dovute, gli unici difetti che ho trovato sono che la qualità audio che è molto scarsa e quindi non idonea a persone con difficoltà uditive, e che il display, essendo ovviamente molto piccolo, serve principalmente per la configurazione del telefono e poco serve per vedere i numeri telefonici associati ai tasti: quindi l’utilizzatore, soprattutto se anziano e quindi generalmente presbite, deve necessariamente ricordarsi l’associazione numero di tasto e persona chiamata. Il vantaggio è che è piccolo, ma se l’anziano ha qualche difficoltà di comprensione, mancando un display chiaro ed avendo una qualità audio bassa, direi che non è un modello particolarmente indicato per lui!

Se vi interessa approfondire eccovi il link del manuale i-baby A88  (2) dove potete scoprire tutte le funzionalità di questo piccolo telefono davvero impressionante anche se si pensa al suo prezzo contenuto.

Eccovi poi il link di un video (versione del cellulare con i tasti con disegli idonei a bambini) che mostra il prodotto.

====================================================================

FLIP della SAIET

Questo cellulare GSM dual band amplificato ha caratteristiche lo pongono come valida alternativa al New Amico GSM della BRONDI analizzato precedentemente, anzi forse più con un altro modello sempre della BRONDI chiamato Amico Mio che ha un costo di qualche decina di euro maggiore.  Ha sempre 3 tasti dedicati a chiamare direttamente le 3 persone di riferimento, tasti grandi, display dei numeri grandi, audio amplificato, tasto rosso di allarme (che chiama in automatico i numeri di riferimento), basetta per collocarlo ed avere agevolmente la ricarica.

Segnalo che, sempre della SAIET ho visto altri modelli di telefoni fissi con tasti grandi e funzionalità che possono risultare interessanti (es. il modello Photo Phone).

FLIP della SAIET - confezione

FLIP della SAIET – confezione

Cellulare GSM FLIP della SAIET

Cellulare GSM FLIP della SAIET

  DSCF8923 DSCF8924

Informazioni dettagliate sulle sue funzionalità e manuale d’uso (che  risulta abbastanza chiaro a chiunque) sono presenti su questa pagina del sito della SAIET.

====================================================================

Photo Phone della SAIET

Non ho provato personalmente questo telefono ma riporto alcune informazioni che mi ha fornito gentilmente una visitatrice del blog con relative sue fotografie. Da quanto mi ha riferito, penso possa essere considerato tra le valide alternative di acquisto.

Possiede 12 tasti memo di preselezione rapida (9 con foto)  + 3 tasti numeri urgenti programmabili e ha la funzionalità del vivavoce.

photophone

100_3330

100_3327  100_3331

Non possiede  display  ma comunque fornisce tutte le sue funzionalità solo collegando il suo alimentatore alla presa elettrica: senza collegamento elettrico e senza batterie, funzionano solo le funzionalità telefoniche (es.  si può comporre un numero telefonico e ricevere telefonate, squilla) mentre i tasti memo diretti fotografici non risultano utilizzabili e dopo un po’ si perdono le impostazioni memorizzate. Ovviamente, se invece si inseriscono delle batterie nell’apposito vano presente sulla base, tutte le funzionalità vengono mantenute anche  in caso  di interruzione  di corrente, consentendo di mantenere così attive le memorizzazioni anche per un lungo periodo.

100_3336

Advertisements

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Review e test e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

106 risposte a Review & test di alcuni telefoni per anziani (Super Bravo Plus, new Amico Gsm, i-Baby A88, Flip SAIET)

  1. Ho installato la linea fibra tim, però ho un problema. dato che ho dei suoceri molto anziani e non riesco a fargli utilizzare il telefono cordles in dotazione. esiste in commercio un telefono cordless con base e cornetta da poter essere collegato al modem che ho installato al piano superiore.

    • Enzo Contini ha detto:

      Il modem per connettersi alla fibra Telecom Italia (ma sicuramente anche quello di altri gestori) ha due connessioni per connetterci telefoni “normali” qualsiasi. In genere uno viene utilizzato per collegare in serie tutte le prese preesistenti dell’appartamento (in modo che continuino a funzionare tutti i telefoni preesistenti (solo quelli vecchissimi con la rotella ad impulsi e non a multifrequenza, e.g. quelli neri di 40 anni fa o più, consentono solo più di rispondere ma non di telefonare) e l’altro può essere utilizzato per connettere con il cavo standard un telefono o una base di un telefono cordless.
      Quindi qualsiasi telefono fisso va bene. Se per caso non hanno fatto in modo che tutte le prese preesistenti continuino anche loro a continuare a funionare, chiedi un intervento di un tecnico al 187.

    • Lina ha detto:

      Ciao per le persone anziane ho notato che il cordless e tutti gli accessori annessi e connessi sono sempre difficili nell’esser gestiti . In più essendo un cordless rischi che si dimentichino di ricaricarlo e chi li contatterà penserà di chiamarli sentendo lo squillo ma in realtà gli anziani non sentiranno nulla . Ti consiglio un telefono classico con il filo e presa tripolare si questo forum ho visto il modello SAIT MOLTO VALIDO

  2. Anonimo ha detto:

    Ciao a tutti, volevo fare tanti complimenti all’ideatore del sito…veramente interessante e fatto bene!!consideratemi un visitatore fisso da oggi!!un salutoneee

  3. esposito salvatore ha detto:

    NON RIESCO AD AVERE UN MANUALE, SEMPLICE E CHIARO PER UNA PERSONA ANZIANA
    PER AUTONOAMENTE POSSA USARE BRONDI AMICO ELEGANT (INSERIRE NUMERI IN RUBRICA)

  4. Massimo ha detto:

    Salve, volevo esporre il mio problema con un brondi bravo plus, in modo da capire se qualcuno può aiutarmi, ho montato il telefono e memorizzato tutto e funzionava tutto alla perfezione, dopo qualche ora il telefono non funzionava più, non ci sono più numeri memorizzati e non mi fa entrare più nel menù , (cioè clicco sul tasto menu ma non fa assolutamente nulla) potete aiutarmi a risolvere questo problema.. grazie.

    • Enzo Contini ha detto:

      Hai messo le pile che consentono il mantenimento dei dati anche in assenza di temporanea alimentazione? Se sì e non riesci ad entrare nel menu, prova staccare l’alimentazione e quindi toglierle anche le pile e poi rimetterle (con la polarità giusta) e ricollegare il tutto alla rete elettrica. Se ancora non funziona ed è in garanzia, postalo in assistenza.

  5. claudio ha detto:

    Bravissimo! ottima recensione ! sono riuscito ad associare la foto la numero del brondi super plus solo dopo aver letto la tua recensione sui tempi di attesa tra un tasto e l’altro…e a forza di provare ci sono riuscito ….andando per tentativi ..appunto .. ! …cmq il prodotto ha delle logiche allucinanti e il manuale più orrendo che abbia mai visto..e leggo e scrivo manuali di prodotti elettronici tutti i giorni ! …comq giustamente dici …qualcuno mi deve spiegare a cosa serve dire i numeri delle 2 persone associate alle foto ..non è possibile associargli il NOME ! assurdo ! ma chi ha fatto il debug e lo studio di usabilità di questa baracca ?

    • Enzo Contini ha detto:

      Ciao Claudio. In realtà, anche se non documentato in modo comprensibile, risulta possibile associare a ciascun numero della rubrica una registrazione vocale, per cui per quei numeri per cui l’hai fatto viene fatta sentire la tua registrazione (che verosimilmente dice il nome del contatto). Come fare quella registrazione vocale da associare ad un numero dei contatti non ricordo bene … penso qualche sequenza di tasti o tasto premuto a lungo … comunque, anche se descritto in modo improprio e non idoneo ad un manuale utente, se analizzi bene il manuale d’uso dovresti trovare una qualche frase che dice come fare.
      Se la trovi e se hai voglia, magari aggiungi un commento nel seguito per meglio descriverla … io non l’avevo fatto, e non avendolo qui poi documentato, subito dopo aver configurato il telefono a mio padre, ora non ricordo bene più come è la procedura …

  6. lucia ha detto:

    Ti ringrazio sei stato molto più chiaro delle istruzioni Brondi Super Bravo Plus… mi è rimasto un dubbio che però neanche te mi hai sciolto…. ho registrato i nomi x l’aiuto vocale ma mentre me li legge quando uso la rubrica, invece non li annuncia quando ricevo una chiamata. Mi sai dire cosa potrei avere sbagliato..?
    Grazie

    • Enzo ha detto:

      Sicuramente ero riuscito a far dire il nome (vocalmente registrato) della persona quando si compone un numero, ma non mi ricordo se lo pronuncia anche quando riceve la telefonata ma penso di no (dipende comunque anche dal fatto che uno abbia con il proprio operatore telefonico attivo o memo il servizio di visibilità del numero del chiamante)

  7. veltenbraakel5 ha detto:

    Anch’io mi sono trovato a dover scegliere un telefono per parenti anziani. … gsamsungtelefoni.wordpress.com

  8. Angelo ha detto:

    Signor Contini ho apprezzato molto il suo blog e la su cortesia nelle risposte . Voglio segnalare che anche io ho fatto la cretinata di acquistare un BRONDI AMICO CI-SENTO . Oltre alle difficoltà segnalate da altri , devo dire che la funzione “ci sento” è completamente inutilizzabile causa un fortissimo fruscio di fondo . Ovviamente , come per gli altri utenti, l’assistenza è irraggiungibile . Grazie e cordiali saluti .
    Angelo

  9. Stefano Chiozzi ha detto:

    Buongiorno,
    Vi chiedo un consiglio per l’acquisto di un cellulare per anziani che preveda la risposta automatica in vivavoce per alcuni numeri programmati.
    Una funzione base ma fondamentale.

    Li stesso dicasi per il tasto sos che Deve partire in vivavoce altrimenti a che serve?

    Il resto standard per anziani.. grazie

  10. Giancarlo ha detto:

    Salve ho letto diversi post sul brondi super bravo plus, posso rispondere ad un quesito che riguarda il memorizzare il numero associato alla foto, perchè anche io non capivo come memorizzarli, poi ho visto che questo si può fare se nella rubrica non c’è nessun numero registrato, perciò come prima cosa memorizzare i due numeri con foto poi si possono memorizzare numeri sulla rubrica, questo è quello che succede a me. quello che io chiedo invece è se qualcuno ha capito come resettare completamente il telefono, perchè anche se cancello tutta la rubrica, tolgo le batterie, rimangono sempre memorizzati i numeri del sos e non capisco come toglierli.
    Grazie

  11. Lalla ha detto:

    AIUTO!!!! Abbiamo regalato a mio padre “Brondi Amico Mio plus”. Da qualche giorno, dopo aver schiacciato non so cosa, quando si telefona o si riceve una telefonata, viene escluso l’audio. In parole povere chi chiama sente tranquillamente, ma il brondi non fa sentire nulla se non in vivavoce. Ho provato in ogni modo a capire cos’è successo, ma le istruzioni non aiutano (francamente sono scarse). Qualcuno mi sa dire cosa può essere successo e come si può rimediare??
    GRazie

    • Enzo ha detto:

      …forse inavvertitamente avete spostato la levetta laterale relativa al volume? Provate comunque a muoverla avanti e indietro, magari fa male contatto … Provate eventualmente a staccare il telefono dalla corrente e dalla linea telefonica in modo da effettuare un suo reset … Magari potrebbe esserci anche un qualche pulsante/buchino di reset, non ricordo. Se poi è in garanzia, portatelo in un centro assistenza.

  12. Roberto Castelli ha detto:

    AIUTO !!!!
    HO ACQUISTATO il MODELLO “CI SENTO” di Brondi, per mio suocero, MA VOI NON FATELO! E’ UN CONSIGLIO, soprattutto se volete bene ai vostri suoceri e genitori anziani.
    Credo che lo restituirò. Sono diventato pazzo a programmarlo pur non essendo un anziano e lavorando al computer tutti i giorni, un anziano inoltre è in difficoltà pure nell’uso di questo telefono che NON E’ pensato certamente per un utenza anziana… risulta tortuoso, mai diretto ne intuitivo, nella fase poi di digitazione delle lettere per scrivere un numero in rubrica raggiunge la sua apoteosi di follia. Ho avuto NOKIA, APPLE, SAMSUNG e non assomiglia a NULLA! Mi chiedo come la BRONDI possa aver scelto il team di sviluppo di questo modello e soprattutto su che anziani lo abbiano testato, anzi, credo che NON lo abbiano testato affatto, altrimenti gli anziani avrebbero lanciato il telefono dietro al sig. brondi dicendogli di cambiare mestiere!, il manuale d’uso è insufficiente per TUTTI, non spiega passaggi essenziali, non è fiendly e non è pensato per un pubblico di anziani, l’utilizzo stessa cosa. A conti fatti la telefonia per anziani richiede progettisti anziani, o che almeno sappiano cosa significa essere anziani. SPERO DI far desistere all’ ACQUISTO di questo modello chiunque in buona fede cerchi un celllare per persone anziane convinto di fare cosa buona e saggia.

    • Roberto Castelli ha detto:

      ieri ho cercato di programmarlo, stanotte ho fatto un sogno ripetitivo e stressante, ho sognato che dovevo fare delle addizioni con la calcolatrice per pagare un conto e non trovavo la funzione di calcolo, e dopo molti tetativi, quando finalmente arrivavo alla calcolatrice , spingendo un tasto, il cellulare mi spediva in stand by cancellando tutto…. se i sogni sono l’espressione delle ansie, credo di aver detto tutto… e non mento affatto!!!

      • Adriphoenix ha detto:

        Anche Lei ha notato il problema del fruscio con la funzione “ci sento”, lamentata dal Sig. Angelo? se si, mi dia un riscontro grazie, sto valutando l’acquisto.

  13. Rony ha detto:

    Mi permetto di darvi un consiglio, lasciate perdere i telefoni di marca BRONDI, in particolare “Amico mio”, una fregatura incredibile, difficile da utilizzare, 1 su 2 non funziona il tono dei tasti (l’assistenza alla fine mi ha detto che me lo devo tenere così com’è e che non possono farci niente).

  14. Anonimo ha detto:

    Ma non c e un negozio a milano per conperarlo ?

  15. Adriano ha detto:

    Possiedo questo modello ma da un paio di giorni chi mi chiama non sente la mia voce. Che sarà?

  16. Vanda ha detto:

    Buongiorno, hò acquistato super bravo per la Mia Mamma, non riesco a far funzionare il telecomando SOS non riesco a capire cosa fare, mi può aiutare per favore?

    Hò inviato parecchie mail al sito brondi senza nessuna risposta
    Grazie Vanda

    • Enzo Contini ha detto:

      Ciao Vanda. La tua richiesta è un po’ generica …
      Innanzitutto hai impostato alcuni numeri come numeri di emergenza ( vedi manuale utente) e questi funzionano mantenendo premuto per un po’ di tempo in tasto SOS presente sul telefono sotto i tasti con la fotografia? Se così é, direi che il problema dovrebbe essere nel telecomando (la pila è ben messa?) o potenzialmente nel ricevitore presente sul telefono: in quest’ultimo caso lo porgere in riparazione in garanzia …

      • Ludmilla ha detto:

        CIAO ragazzi,approfitto per risalutarvi tutti,trovo molto utile questo portale…sin dal 2012mi sembrava di aver compreso delle notevoli difficoltà di utilizzo e dei limiti del prodotto della Brondi Super Bravo Plus e dell.impossobilità di avere dagli altri utenti dei riscontri reali effettivi ,tramite foto amatoriali a riguardo,su alcune mie domande rivolte in questa sezione.Come da lettera ufficiale ricevuta dalla Brondi vi comunico che il prodotto risulta essser OBSOLETO.

        Consiglierei perciò in base alle proprie esigenze e necessità familiari do acquistare dei prodotti in base alle attuali disponibilità presenti valutando di conseguenza pregi e difetti peesonalmente.

        Io grazie al portale ho avuto di acquistare il telefono fisso SAIET ED IL SUO CELLULARE come da foto qui pubblicate ed altri prodotti della DORO ,si possono trovare sia online sia presso rivenditori ed affiliati della “AMPLIFON”
        rinnovo a tutti i miei piu cordiali saluti ringraziando per attenzione .

        • Vanda ha detto:

          Si gli altri tasti funzionano. Ho inserito i numeri, pigiando SOS del telefono partono in sequenza. Il problema è il telecomando.
          Grazie Vanda

      • Enzo Contini ha detto:

        Se i numeri di emergenza partono tenendo premuto il tasto SOS sul telefono, vuol dire che la programmazione dei numeri di emergenza l’hai fatta correttamente. Il problema é quindi solo se si cerca di usare il telecomando; ti lascio quindi alcuni suggerimenti:
        0 – come scritto nel post, ◾Mentre nell’utilizzo dei due tasti con foto, per effettuare la chiamata si deve alzare la cornetta e poi premerne uno, per l’uso del tasto di SOS quella stessa procedura non funziona e, se seguita, non attiva alcuna telefonata. Infatti per il tasto SOS, la procedura di soccorso si attiva unicamente premendo per almeno 3 sec tale tasto SOLO se la cornetta è abbassata. Sicuramente, soprattutto in quanto utilizzabile in caso di emergenza, tale tasto dovrebbe attivare l’SOS qualunque sia la posizione della cornetta, anche se probabilmente è utile mantenere la necessità di premere per almeno 3 sec, al fine di evitare possibili falsi allarmi involontari
        1 – ricordati che, per attivare l’SOS da telecomando, devi mantenere premuto il tasto rosso fino a quando la base del telefono emette dei suoni (non basta quindi solo premere per poco il bottone)
        2 – verifica che la pila del telecomando sia posizionata correttamentee non esistano linguette di plastica da rimuovere affinché faccia contatto (talvolta le mettono per non fare consumare le pile prima dell’utilizzo dell’apparecchio); verifica eventualmente che non siano scariche.
        3 – fai le prove nella stessa stanza dove c’è la base del telefono e, se hai più prese telefoniche, anche in altri ambienti, per escludere del tutto improbabili interferenze di altri apparati.
        4 – se anche seguendo questi miei suggerimenti non funziona, direi che portarlo ad un centro assistenza o restituirlo al venditore ( se si è ancora nei termini consentiti) sono le uniche vie percorribili !

        Ciao e facci sapere.

        PS. Al di là di alcune evidenti carenze di questo telefono (alcune delle quali sarebbe banale risolvere se ci fosse un reale interesse a fare evolvere questo telefono che ha comunque diversi pregi), è veramente vergognoso che l’assistenza Brondi non ti abbia fornito alcuna risposta: d’altra parte neppure a me si è degnata di rispondermi quando, dopo avere effettuato questo post che cercava di evidenziare anche alcuni difetti del loro telefono, gli avevo scritto via email, sperando che almeno alcuni dei difetti elencati potessero essere superati nei successivi modelli … :-(.

        • ludmilla ha detto:

          l’assistenza della Brondi ..online,come tutti gli altri centri assistenza sia telefonica,sia multimediale,è gestita da ragazzi,formati con brevi corsi,che leggono info dai loro terminali,semza mai conoscere personalmente i prodotti da loro gestiti,dando per lo piu ai potenziali clienti,delle risooste di circostanza ..solo pure formalità.evitiamo di fissarci insistendo sui centri di assistenza dai..
          ciao

        • Vanda ha detto:

          Sono riuscita a farlo funzionare Enzo, grazie al Tuo aiuto.
          Sono stata in vacanza con la Mamma, al ritorno il telefono non funzionava, pensando fosse la linea hò chiamato il gestore della linea, alla fine hò scoperto che non era la linea ma il telefono probabilmente è nato male.

        • CARMEN ha detto:

          grazie per i tuoi suggerimenti perché anche il telecomando del tel. di mia mamma non funziona, questa sera provo a cambiare la pila (non sapevo che anche il tel. l’avesse) se non dovessi riuscire ti disturberò di nuovo
          Buona giornata
          Carmen

    • Rony ha detto:

      Non rispondono mai. I loro telefoni sono pieni di problemi e non rispondono mai.

  17. ludmilla ha detto:

    Ciao ragazzi rieccomi qua x salutarvi. Confermo della buona manifattura e facilità dei prodotti della SAIET come sopra citati ed fotografati su gentile pubblicazione del sic Enzo. Nel giugno scorso ho anche acquistato come spesso consigliato il cellulare x anziani e bimbi con solo 4tasti chiamata A,B,C,D + I DUE TASTI CONNESSO E SPENTO + TASTO SOS, acquisrandolo online dai link sopra citati ,senza la funzione della posizione della xsona,+costoso.GRAZIE A QUESTO PORTALE A CASA NOSTRA CI SIAMO FATTI TUTTI NUOVI I TELEFONI!! FISSI E MOBILI Xuna serenità e comodità familiare.grazie x attenzione cordiali saluto.

  18. Mario Penza ha detto:

    Ciao. Sono Mario da Salerno: credo che il telefono brondi sia difettoso in quanto l’allarme si attiva da solo. Il difetto inizia a manifestarsi circa 10 giorni dall’installazione, e da quel momento suona, almeno una volta, tutti i giorni. a intervalli irregolari. Ho portato il prodotto (in garanzia) al centro assistenza e me l’ha sostituito, ma il difetto permaneva. L’ho riportato e me l’hanno nuovamente sostituito, ma il risultato è sempre lo stesso per tutti e tre i telefoni.Preciso che ho fatto vari tentativi spostando l’apparecchio, allontanandolo da tv o altre possibili fonti di interferenza, ma inutilmente. Se qualcuno può darmi una spiegazione o se avete avuto analoghe esperienze, vi prego di informarmi. Grazie.

    • Enzo Contini ha detto:

      Sul mio telefono questo difetto per fortuna non sussiste.
      Comunque se lasci inserite le batterie, la configurazione non dovrebbe resettarsi per cui portandolo al centro assistenza e chiedendo loro di tenerlo per almeno un giorno, il difetto dovrebbe manifestarsi, dal momento che mi dici avviene in modo random una volta al giorno. Prova anche ad attaccarlo ad un’altra linea telefonica (di un’altra casa) per vedere se il problema continua a manifestarsi.
      PS: non è che per caso non hai messo le pile o queste non sono cariche a sufficienza e, magari, il telefono lo segnala attivando un allarme (anche se non ho letto nulla di simile nel manuale utente, se ben ricordo)?

  19. Anonimo ha detto:

    se lo ha tuo padre, puoi farmi questa verifica?
    se le chiamate dal telecomandino partono subito lo compro.
    non ho capito poi questa:
    La messa in vivavoce del telefono in caso di risposta ad una chiamata di SOS si ha solo se il chiamato preme il tasto zero, procedura che deve essere ricordata necessariamente nel messaggio registrato, altrimenti sicuramente uno se la dimentica: inoltre il vivavoce (utile in quanto permette da remoto di ascoltare i rumori ambientali ed eventualmente cercare di parlare al richiedente anche se distante dalla cornetta) dura solo 2 minuti, dopo di che viene emesso un segnale bit bit durante il quale il chiamato deve premere sul suo telefomo multifrequesnza i tasti 1 e quindi 5 per proseguire per ulteriori 2 minuti quella conversazione in vivavoce. Che utilità ha questa complicata procedura? Trovo infatti che dovrebbe essere al massimo un’opzione la messa o meno immediata in vivavoce del dispositivo in caso di chiamata SOS. Chi poi dei chiamati si ricorda, secondo voi, di premere durante il segnale bit bit il tasto “1″ e quindi il “5″ per proseguire il vivavoce sul telefono della persona che ha richiesto aiuto?

    • Enzo Contini ha detto:

      Infatti nel messaggio consigliavo di dire anche quali tasti prolungare il vivavoce …
      Se è la funzionalità di allarme quella che ti interessa ripeto … vai su un cellulare.
      Non so neppure piú dove sia il telecomando di mio padre … piccolo vuole anche dire che è facile da perdere!

  20. Anonimo ha detto:

    enzo infatti hai scritto:
    La procedura di allarme prevede che prima il telefono attivi un forte allarme locale per 15 secondi e solo successivamente inizi ad effettuare le chiamate ai numeri di emergenza impostati: se questa funzionalità può effettivamente tornare utile qualora l’anziano si trovi in un’altra stanza e nell’alloggio si trovino altre persone in grado di prestargli un aiuto immediato, nel caso in cui l’anziano sia solo, questa procedura non solo ritarda l’inoltro della chiamata di soccorso ma anche lo allarma e confonde ulteriormente, prevedendo un forte segnale acustico emesso localmente dal telefono per 15 sec. Anche questa funzionalità dovrebbe quindi essere messa come opzione eventualmente impostabile a livello di configurazione e non sempre presente.

    ora dici invece che la chiamata parte subito.
    quindi? 🙂

    • Enzo Contini ha detto:

      Se avevo scritto quello quando l’avevo provato, allora è sicuramente così, anche se già allora lo trovavo un comportamento strano … a meno che abbiano cambiato il suo comportamento nel frattempo …ma non credo!

  21. Anonimo ha detto:

    scusa ma se parte subito perchè nella recensione cè scritto che ci mette 15 secondi?

  22. Anonimo ha detto:

    buon giorno a tutti,
    sto cercando un fisso per mia nonna con funzione fotografica ma sopratutto con telecomando che rispetto al brondi, appena premuto per modalità SOS , non emetta per 15 secondi il suono di allarme prima di telefonare, ma che chiami subito!!!!

    lo trovo un grosso difetto.

    grazie a tutti

    • Enzo Contini ha detto:

      Io ti consiglio, se è la funzionalità di allarme quella di maggior interesse, su uno dei due cellulari che hanno il tasto rosso di allarme sella parte posteriore e non sono tanto più grossi del pulsante in dotazione ai modelli fissi. In più può tornare utile anche quando è fuori casa!

      • Anonimo ha detto:

        quali pensi siano meglio?
        il discorso dei 15 secondi confermi che il brondi ha quel difetto?
        inoltre, del doro che mi dici?
        sinceramente con tutti questi abbonamenti automatici che ti mangiano il credito, preferirei evitare cellulari per mia nonna

      • Anonimo ha detto:

        mi viene un dubbio, ma quando premi la funzione allarme dal telecomando (con il brondi) parte poi un messaggio pre registrato o la chiamata vera e propia con la possibilità di parlare?
        perchè se parte un messaggio pre-registrato posso anche oltre passare il problema dei 15 secondi

        grazie

      • Enzo Contini ha detto:

        Se il cellulare lo usa principalmente per le emergenze, ti basta una sim con credito prepagato di 5- 10 € da rinnovare annualmente …
        Per quanto riguarda il Brondi fisso, mi sembra che la chiamata parta subito e si metta in viva voce … Comunque mio padre non lo fa mai usato il telecomando … preferisce al limite avere in tasca il cellulare flip …

  23. Sergio ha detto:

    Buon giorno sig. Contini,
    ho recentemente acquistato per mia madre il Brondi Super Bravo Plus e ho letto con interesse la sua recensione. Concordo pienamente con le sue osservazioni e vorrei chiederle aiuto per la configurazione. Infatti non riesco ad associare alcun numero telefonico al “Tasto Foto”. Secondo le istruzioni del manuale (ho provato anche con la versione inglese) dovrei inserire il numero, poi premere il “Tasto Foto” e quindi premere nuovamente “Ok/Dial”. Ma cosi facendo ottengo solo lo spostamento del cursore sulla riga successiva per l’inserimento di un nome/testo e completare l’operazione con “Ok/Dial”. Il risultato finale è che comunque il “Tasto Foto” segnala “vuoto” ed il numero risulta memorizzato in rubrica (nel mio caso duplicato, visto un precedente inserimento).
    Ho chiesto aiuto, via email, all’assistenza Brondi, ma non ho ricevuto alcuna risposta.
    Mi potrebbe dare indicazioni precise su come le è riuscito di attivare la funzione ?
    Grazie in anticipo e cordiali saluti.

    • Enzo Contini ha detto:

      Purtroppo l’assistenza delle ditte è sempre più carente!
      Se ben ricordo, anch’io avevo avuto problemi nella configurazione del dispositivo che ho risolto distanziando di qualche secondo la pressione dei tasti indicati nel manuale: insomma sembra che se uno li preme in sequenza alla velocità “normale”, la memorizzazione non avviene, mentre se si aspetta diciamo un 4 sec tra una pressione di un tasto e quella di quello successivo, la memorizzazione viene eseguita come ci si aspetta.
      “Ovviamente” nessuna indicazione di questo è presente nel manuale … 😦
      Fammi poi sapere se il mio consiglio ha risolto il problema!

      • Sergio ha detto:

        Purtroppo no. Anche allungando i tempi tra pressione dei tasti il risultato non cambia. Comincio a pensare che, sebbene pubblicizzata, questa funzione non sia più attiva, oppure che l’apparecchio sia difettoso (improbabile per un prodotto nuovo, ma pur sempre possibile).

    • Enzo Contini ha detto:

      Prova variando l’intervallo di tempo che ti avevo suggerito (ad es. 2 secondi) tra la pressione di un tasto comando ed il successivo: è probabilmente solo una questione di tempistica nella sequenza dei tasti, da premere bene per diciamo 2 secondi. Anche nel mio post avevo messo tra i difetti:
      “Difficoltà nella memorizzazione dei numeri associati ai due tasti con foto per chiamate dirette: ho avuto io stesso difficoltà nel memorizzare tali numeri, e penso che sia imputabile alla tempistica con cui i tasti indicati nella procedura devono essere premuti (devono essere premuti in sequenza, ma NON velocemente!).” Io alla fine ero riuscito distanziando le pressioni e premendo bene per qualche secondo i tasti!

      Dal manuale leggo:
      Entrare nel menu principale di “memorizzazione numero”, premere “OK / DIAL” per entrare, inserite il numero (fino a 22 cifre), premere il tasto foto 1 o 2, poi premere “OK / DIAL ancora una volta, sullo schermo viene mostrato “salvato” per indicare l’avvenuta memorizzazione.

  24. dino ha detto:

    ciao ,ho acquistato il telefono recentemente, il mio problema e’ che il tasto sos funziona…e questo e ok, e ok anche il telecomando…..entrambi se premuti per 3 sec fanno scattare le telefonate….ed e ok…poi se ripremuti terminano le chiamate,….ma veniamo al problema….se chiamo io dal cell,…il telefono fa’ un bip…e risponde in vivavoce…..insomma non squilla!….che devo fare?

    ciao e grazie
    dino

    • Enzo Contini ha detto:

      Dino … non saprei! Prova innanzitutto a vedere le configurazioni impostate. Mi verrebbe da dire che sia dovuto a qualche (strana) impostazione del telefono, non certo quella che è di default. Non è che hai provato a richiamare subito dopo un allarme e, per qualche motivo (voluto o meno) il telefono si trova ancora in una configurazione di allarme per cui risponde subito in vivavoce? Prova a telefonare a distanza di tempo dopo un allarme.

    • Anonimo ha detto:

      ciao dino
      puo dirmi se usando il telecomando la chiamata parte solamente dopo 15 secondi?
      e se per rispondere non ho capito perchè devo premere il tasto zero!

  25. Ho appena acquistato il Super Bravo Plus delle BRONDI, ho messo i numeri in memoria su SOS, l’utente chiamato risponde alla chiamata di emergenza, il messaggio di emergenza viene riprodotto; se l’utente chiamato preme il tasto 0 sul suo telefono, verrà attivato il vivavoce in conversazione per 2 minuti….
    Questo è il mio problema!!!!!! che rispondo alla chiamata SOS e se premo lo 0 (zero) sul mio cellulare non succede niente, non si attiva il VIVAVOCE del Telefono, continua sempre a ripetermi il Messaggio di Emergenze e mi chiedi di premere 0 (zero) ma non si attiva il VIVAVOCE….
    Le chiedo gentilmente se può darmi un consiglio o risolvere questo mia problema, che oggi pomeriggio lo dovrei portare a mia Suocera perchè è in casa da sola e se avesse bisogno non si attiva il VIVAVOCE premendo lo 0 (zero) sul mio cellulare e nemmeno da quello di mia moglie.
    Grazie Enzo e buon pomeriggio
    Carlo Roberto Vincenzi

    • Enzo Contini ha detto:

      Ciao Carlo.
      Quando (dopo aver risposto alla chiamata SOS) premi il tasto “0” del tuo cellulare, viene emesso un suono? Per notificare al telefono remoto di attivare delle funzionalità (ad es. quella di portarsi in vivavoce) viene utilizzato in genere quel suono che risulta essere differente per ciascun numero premuto. Se non senti alcun suono potrebbe essere che il tuo cellulare non abbia attivata questa funzione per cui, in questo caso, devi andare nel suo menù di configurazione ed attivarla (cerca “segnale multifrequenza” relativamente al suono dei tasti o DTMS ed abilitalo).
      Per verificare il corretto funzionamento del telefono Brondi, puoi anche provare ad impostare temporaneamente come numero di emergenza quello relativo ad un telefono fisso che in genere ha già impostata la funzione di selezione in multifrequenza (in alternativa a quella ad impulsi, mantenuta talvolta solo per compatibilità, … ma in genere non impostata di default) per cui la pressione dei tasti comporta l’emissione di un suono sia durante la selezione sia durante la chiamata.
      Se invece il tuo cellulare emette già un suono e anche la prova con un telefono fisso non dà buon esito, allora penso che sia un problema del telefono Brondi e ti consiglio di portarlo in assistenza o dove l’hai acquistato.

      • Grazie Enzo Contini, della risposta tempestiva, ma non riesco ad trovare sul mio cellulare, il menù di configurazione ed attivarla (cerca “segnale multifrequenza” relativamente al suono dei tasti o DTMS ed abilitalo).
        Ho provato e riprovato ma non riesco a trovare questo Menu sul mio cellulare (LG-C360)
        se ha qualche altro suggerimento La Ringrazio infinitamente.
        Carlo Roberto Vincenzi

      • Enzo Contini ha detto:

        Dalla tua risposta deduco che hai verificato che non viene emesso attualmente alcun suono quando premi i tasti numerici del cellulare durante una qualsiasi telefonata. E’ cosi?

        Dal manuale del telefono che mi hai indicato (che puoi trovare anche online http://www.lg.com/it/supporto-mobile/lg-LGC360#) leggo che per attivare o disattivare la modalità silenziosa della pressione di un pulsante è necessario, quando il telefono è in modalità stand-by, tenere premuto il tasto “Giù” per qualche secondo.

        I telefoni più recenti muniti di touchscreen, in genere mostrano una tastiera a video che automaticamente emette suoni se una la chiamata è in corso, mentre la si può silenziare se i numeri sono premuti per effettuare una chiamare. Forse nel tuo modello questa differenziazione non è possibile, ma ti conviene comunque leggere meglio il manuale istruzioni …

  26. ludmilla ha detto:

    ciao per tutti i prodotti della Doro (cellulari per anziani e telefojnia fissa) cn tasti grandi diretti e fotografici, potete consultare questo link , con diversi venditori online e con svariati modelli disponibili

    http://www.doroitaly.it/Cerca-rivenditore/

  27. Enzo Contini ha detto:

    Segnalo che ho aggiunto ora informazioni su un altro modello di cellulare idoneo ad un uso da parte di anziani, il FLIP della SAIET.
    Inoltre ho aggiunto alcune ulteriori considerazioni nell’articolo relativamente ai modelli provati … nel tempo i difetti si evidenziano meglio 😦
    Direi che in generale mi sento di dire che, anche per un uso di chiamata di emergenza da casa, sono più indicati i modelli di cellulare GSM con presente un tasto di emergenza (in aggiunta ad altri [2 -4] tasti dedicati a chiamare direttamente numeri particolari) rispetto ai telefoni collegati alla rete telefonica fissa.

    • ludmilla ha detto:

      ciao e ringrazio il sig Enzo per la puntuale e precisa segnalazione.effettivamente alcuni prodotti della Saiet Telecomunicazioni, rispecchiano in pieno alcune esigenze presenti per gli anzioni.Le soluzioni anatomiche o ergonomiche dei tasti delle plastiche ed estetiche posso esser facilmente usate da persona anziane, con o senza display.io porto l’esempio di mia madre seppur automa ed indipendente e senza problemi di salute , spesso nel comporre i minuscoli tasti in rilievo del Sirio Telecom degli anni 90, seppur con audio eccellente e suoneria molto squillante, doveva prima memorizzare e fare piu volte un numero per prova e poi comporlo. con l’apparecchio che io ho acquistato e che consiglio, invece i tasti sono grandi, distanziati e in rilievo, ovvero sono spessi e si sentono sotto le dita durante la pressione dei poplastelli, mio padre , contadino con le dita con calli spesso perde di sensibilità. inoltre la mia priorità era quella di avere cornetta pesante e che una volta deposta o agganciata risultasse ben ferma durante la gravità inerziale della sua posizione. altri telefoni tipo Siemens gigaset di color neri marchiati telecom, possiedo il cavo spiralato piupsesante della cornetta stessa e l’alloggiamento è proprio minuscolo , bisogna centrarlo in pieno e basta un movimento per far andare fuori posto la cornetta con il risch di aver sempre la linea occupata all’insaputa dell’utente che vive beato nell’illusione di ricevere telefonate che mai arriveranno, esperienza da noi testata.
      Per i cellulari condivido il consiglio ma per gli anziani , è difficile capire l’autonomia delle batterie, dei crediti ecc ecc, io opto sempre per telefoni tradizionali senza display, senza alimentatori , facili da usare e da collegare alla presa tripolare senza spinotto RJ.
      Come alternativa ho trovato un altro cellulare di facile utilizzo sia per anziani e sia per bambini con solo 4 tasti grossi semplicissimo allego nome e link.
      mi piacerebbe poter pubblicare le foto del nostro telefono..è mastodontico e rispetto al Brondi super bravo plus non ha quel fastidioso riflesso argenteo metallizzato.
      comeposso pubblicare delle foto?
      posso inviartele a lei sig Enzo e poi le pubblica a sua discrezione?

      cellulare:
      Cellulare semplificato – Doro HandlePlus 334GSM Iup 160 euro

      link:
      http://www.telefonoanziani.it/product.php~idx~~~1048~~Cellulare+semplificato+_+Doro+HandlePlus+334GSM+Iup~.html

      grazie per attenzione e disponibilità
      cordiali saluti a tutti
      celestiallspirit@yahoo.it

      • Enzo Contini ha detto:

        Grazie Ludmilla delle ulteriori informazioni.
        Ho guardato il link del cellulare Doro HandlePlus 334GSM Iup che hai segnalato. Sicuramente interessante la funzionalità di risposta automatica che, se attivata, permette di rispondere alle chiamate ricevute dai numeri memorizzati senza necessità di premere alcun tasto ed in modalità vivavoce; ho qualche dubbio sulla funzione di allarme automatico di caduta utente, sulla base della condizione del telefono percepita penso da un giroscopio presente in esso che in parte giustificherebbe il costo maggiore del dispositivo rispetto ad altri della medesima categoria ma privi di quella funzionalità. Le dimensioni non sono contenute, ma questo può essere uno svantaggio o un vantaggio a seconda dei casi! Non mi sembra tuttavia che abbia una base di appoggio che consenta un’agevole ricarica: come tu stessa hai sottolineato, per i cellulari è difficile capire l’autonomia delle batterie per cui penso che un sistema di ricarica fondato su una semplice base di appoggio sia spesso assai conveniente rispetto all’utilizzo del classico cavo micro-usb.
        PS: se vuoi inviarmi la foto del tuo telefono fallo pure … lo inserirò nel post!

  28. ludmilla ha detto:

    ciao Ragazzi in questi giorni festivi di ponte , ho optato per l’acquisto dopo mesi di meditazione e confronti di un apparecchio telefonico in base alle nostre esigenze familiari, trovando in un altro apparecchio di diversa marca e modello quello in linea per noi e di gradimento.
    le varie foto viste online, descrizioni tecniche mi avevano gia indirizzata, poi vedendolo tra le mie mani l’articolo risulta esser davvero ben fatto , strutturato nella sua ergonomia, con materiale plastico resistente e pesante diverso dalle solite “cineserie”
    io ho scelto “saiet photo phone” possiede 9 tasti fotografici + altri 3 tasti per numeri urgenti i tasti alfa numerici grandi, in rilievo e ben distanziati tra di loro sono ricoperti da vernice nera antiriflessa con cifre in bianco con la stessa tecnica.possiede sia vivavoce integrato sia amplificatore aggiuntivo dento la cornetta.
    è senza displlay!! e funziona sia con alimentatore di rete sia solo con la spina tripolare alla linea telefonica. la base del telefono è pesante e ben ferma.
    la cornetta risulta esser molto pesante e ben alloggiata nel suo scompartimento quanto deposta , altri invece possiedono incavi ridotti e sono piu leggeri.
    le foto pubblicate di questo apparecchio su google image sono proprio veritiere.
    grazie per l’attenzione a voi tutti

  29. ludmilla ha detto:

    grazie per la comprensione e pazienza, apprezzo molto la sua attenzione e di altri in questo forum, in alternativa valuto acquisto del Sait photo phone con 6 tasti grandi separati con foto e vivavoce e con aggancio della cornetta piu stabile e ben alloggiato sia microfono sia altoparlante. il telefono funziona collegandolo alla rete elettrica ed è privo di display per vedere chiamate in arrivo. visto che sarebbero per anziani , io a mia nonna e madre spesso le aiuto a formulare il numero digitando sulla tastiere , perciò meglio optare con un telefono con piu tasti memoria ben visibili.
    grazie di cuore
    a presto

  30. ludmilla ha detto:

    approfitto per salutarvi ragazzi ringraziandovi per la cortese attenzione rivolta sia alle mie recensioni sia all’utilità del prodotto in oggetto . effettivamente il sig Enzo scrive bene dicendo che è “Rubrica PArlante”!!! io invece desideravo sapere solo da chi ha realmente acquistato e provato il Brondi se eventualmente associando alla rubrica parlante ed all’abbonamento id caller(chi è ) a pagamento dal gestore se tale apparecchio possa anche emettere voce al momento di una telefonata in arrivo , in modo che sia io , sia i miei genitori possiamo conoscere gia in anticipo chi ci chiama senza avvicinarci sul display. per questo desideravo maggiori dettagli che solo un utente di questo simpatico portale e forum potrebbe darci poiche ha avuto modo di acquistarl.
    FRANCAMENTE i ragazzi del call center della brondi cosi come per tutti i numeri di assistenza clienti leggono sui monitor dei loro terminali le notizie , cosi come faccio io durante il lavoro presso altro coustomer car.
    ragazzi qui invece serve conoscere realmente le funzioni che solo una persona dopo averlo acquistato puoi fornire.
    cosa potrebbe sapere e conoscere una ragazza dentro un call center, che legge le caratteristiche senza neanche conoscere strutturalmente e visivamente il pezzo? io ho fatto una determinata e precisa richiesta qui alle persone che lo hanno acquistato , magari attendo pazientemente che qualcuno possa rispondermi magari portando l’apparecchio e testandolo in abitazione abilitata al servizio “chi è”
    a me non serve risposta alle mie domande, serve sapere se l’orecchio della persona di chi lo ha acquistato senta la voce del numero associato preregistrata da noi unitamente allo squillo!!

    ovvero il telefono oltre a squillare all’arrivo della chiamata , parla e dice pure Ludmilla , eventualmente se io chiamassi la casa dei genitori del sig Enzo , qualora io sia presente nella loro rubrica ?
    grazie per attenzione
    sig Contini, io lavoro in call center e ho contratto interinale determinato, se le dicessi che lavoro per una banca online e mi hanno fatto il corso in appena 7 giorni, lei si fiderebbe poi di quello che io le potrei dire per telefono?
    ed io sono esperta a furia di lavorarci nel settore, ma non ho mai studiato trading online, derivate e prodotto contro termine!!

    grazie

    • Enzo Contini ha detto:

      Spero che ci sia qualche navigatore che abbia il numero di casa abilitato al servizio “chi è” e che ti possa quindi rispondere. I tecnici della Brondi comunque dovrebbero saperlo per certo e le persone dell’assistenza clienti dovrebbero poterli contattare.

  31. Enzo Contini ha detto:

    Ludmilla, la foto del telefono Super Bravo Plus della BRONDI è quella presente nel post, fotografato con la scatola e telecomando accessorio non appena arrivato ed ancora con l’adesivo giallo sulle funzionalità attaccato alla cornetta. Tra l’altro noto adesso che in quella striscia gialla c’è scritto, tra le funzionalità, “RUBRICA PARLANTE – Luigi Sara Giovanni” dando intendere che i numeri della rubrica vengono letti con i nomi associati.
    Direi che il servizio clienti della BRONDI dovrebbe rispondere ai tuoi dubbi in modo chiaro e definitivo!

  32. rosella ha detto:

    Carissimo Signor Enzo
    ho appena acquistato on-line il suddetto apparecchio, ho appena finito di leggere tutti questi poemi
    e adesso anch’io devo dire la mia, menomale che si sei tu, scusa per il tu, che ci aiuti questo in primis.!!! Naturalmente sono un po’ incasinata, dato che le istruzioni sono un po’ ostrogote …. oggi mi ritrovo ad aver inserito 5 numeri emergenza , ho voluto testare con il telecomando vicino all’apparecchio ma e’ andato in tilt subito , il telecomando e’ rimasto ACCESO e l’apparecchio continua a fare BIP BIP e difficilmente riesco a fare una telefonata…………. ho schiacciato ripetutamente il tasto SOS e poi DEL e quello continua a bippare, oltretutto il primo numero d’emergenza e’ il mio e il cell. NON SUONA!!!!! COSA DEVO FARE HELP!!!! accidenti alla Brondi e alla sua assistenza con n. 899 ecc…ecc…Grazie per la risposta…scusi l’agitazione …..la saluto
    Rosella

    • Enzo Contini ha detto:

      Come leggi nel manuale semplificato che ho scritto per mio padre che ti puoi scaricare dal link presente nel post: Manuale semplificato per Super Bravo Plus

      Per fermare l’SOS
      Premere nuovamente il pulsante del telecomando per 3 secondi o premere il SOS sul telefono (anche per meno di 3 secondi).

      Sul mio telefono questa operazione, descritta anche nel manuale, funziona …

      • ludmilla ha detto:

        ciao puoi gentilmente inviarmi una foto dell’apparecchio alla mia email personale? per piacere. cosi vedo a scanso di ulteriori equivoci se l’attuale modello del telefono risulti esser sempre lo stesso nei tasti oppure se ha subito variazione nella conformazione strutturale.
        grazie.
        valuto serietà e professionalità in questo forum e sulle attendibilità delle recensioni. ho parenti disabili, magari un vostro aiuto mi permetterebbe di comprendere meglio caratteristiche particolari e se in linea con le esigenze e necessità familiari attuali.
        no perditempo per piacere con recensioni che possono essere fraintese.
        condivi con me sig Enzo?!!
        grazie per l’attenzione
        ludmilla:
        celestiallspirit@yahoo.it
        fiduciosa nel ricevere foto in diretta da Rossella!!

  33. ludmilla ha detto:

    ciao, ringrazio sempre per la pronta disponibilità, dalle mie recensioni e domande dal natale scorso si evince senza ulteriori equivoci della mia necessità di comprendere, prima di acquistare e spendere soldini per un prodotto di conoscere bene bene esattamente questa sua caratteristica. se veramente il telefono, dopo aver associato nella sua rubrica ad un nome anche la voce (o sintesi vocale ) e avendo gia come abbonamento l’identificativo delle chiamate entranti(chi è) dal nostro gestore ,allo squillo delle telefonate emette parola , preannunciando il nome da noi impostato.
    si possono presupporre e pensare molte cose ma io ho bisogno di un riscontro attendibile certo, sono impossibilitata a trovare presso negozi questo apparecchio altrimenti gia lo avrei fatto funzionare.. magari nell’attesa che anche tu possa veramente dimostrarlo presso altre utenze , resto fiduciosa in qualcuno che mi possa confermare questa caratteristica utile per i miei genitori anziani , desiderosi di conoscere in anticipo chi ci chiama senza curiosando e leggendo nella lista del display del telefono.
    grazie per la cortese attenzione, buona pasquetta.

  34. ludmilla ha detto:

    ciao RAGAZZI buona pasqua a tutti, sono sempre nell’attesa di acquistare questo apparecchio telefonico, ,ma nessuno ha avuto modo di sentire e di verificare realmente se l’apparecchio emette suono parlante con nome quando arrivano chiamate registrate precedentemente in rubrica?
    ciao e grazie

    • Enzo Contini ha detto:

      Per provare quanto dici uno sicuramente deve essere abbonato al servizio di riconoscimento del numero chiamante.
      Al massimo poi penso indichi vocalmente i numeri del telefono e non la sintesi vocale del nome associato in rubrica, analogamente a quanto avviene per chiamate uscenti su numeri present in rubrica.

  35. ludmilla ha detto:

    CIAO Ragazzi il telefono è davvero parlante? annuncio il numero di chi chiama veramente?

    • Enzo Contini ha detto:

      Come mi sembra abbia già detto, la funzionalità descritta nel manuale di annuncio del nome del chiamante (se il suo numero è stato inseriro nella rubrica associandolo ad un nome) non l’ho potuta provare in quanto non ho attivo dal mio gestore telefonico il servizio a pagamento di identificativo del chiamante che risulta indispensabile affinchè qualsiasi telefono possa mostrare tale numero e/o convertirlo in un nome della sua rubrica eventualmente pronunciandolo utilizzando la sintesi vocale.

      • ludmilla ha detto:

        ciao ENZO ,approfitto per salutarti sei gentile e disponibile nel rispondermi lo apprezzo molto. scusate la petulanza o insistenza nel richiedere se risulti esser realmente parlante il telefono in oggetto di recensione( solo se abbonati al servizio CHI E’ del gestore e dopo aver registrato con nostra voce il nome assegnato e salvato in rubrica.).
        Eventualmente se gli altri utenti del forum che hanno descritto loro esperienza dopo l’acquisto potrebbero aiutarci in merito a comprendere se realmente il telefono è cosi come pubblicizzato e descritto nel manuale d’uso delle sue caratteristiche tecniche , sarebbe per me importante, poiche valuto anche io acquisto in base alle necessità ed esigenze attuali familiari, ovvero conoscere in anticipo attraverso ID caller parlante chi ci telefona e conoscere anche se realmente il telefono ad ogni pressione dei numeri sulla tastiera parli scandendo i numeri a voce..a Lei Enzo i numeri si sento realmente in viva voce?
        Se vi può esser utili il miglior prezzo online da me valutato piu economico per questo telefono Brondi super bravo plus attraverso un portale di e-shop è quello presente nel carrello di questo sito chiamato “sos shop” da calcolare ovviamente poi a parte costi per le spese di spedizioni e di contrassegno eventualmente.
        grazie per la cortese attenzione e disponibilità, per eventuali condivisioni di pareri e opinioni potete scrivermi anche su
        celestiallspirit@yahoo.it.
        ho delle foto amatoriali di apparecchi telefonici come posso pubblicarle inquesto utile portale?
        buon 2013 a tutti

  36. Enzo Contini ha detto:

    Concordo con te, Giovanni. Una codifica per comunque poter interrompere da remoto il ciclo di chiamate dovrebbe potersi avere, almeno impostabile come opzione nei parametri di configurazione del telefono: soprattutto per casi di “falso” allarme reale (pressione del tasto per sbaglio o perchè l’anziano vuole parlare con qualcuno senza tuttavia avere particolari condizioni allarmanti).

    Se riesci prova comunque la sequenza 1 e 9 indicata nel manuale che tuttavia penso interrompa solo la chiamata in viva voce e non il ciclo di chiamate di allarme. Diversamente, se non esplicitamente richiesto dall’anziano agendo localmente, tutte le persone indicate ne ciclo di allarme verranno chiamate e l’ordine indicato nella configurazione ha il solo scopo di determinare la sequenza temporale delle chiamate e non eventualmente di poterle interrompere al primo che risponde e prende in carico il problema. O almeno così sembra dalle istruzioni ….

    Facci sapere se scopri qualcosa di diverso …

    • Giovanni ha detto:

      Ciao, ho chiamato l’assistenza della Brondi e mi hanno confermato quello che sta sul manuale e che mi hai scritto: l’unico modo e’ premere il tasto SOS!!!!!!!!! Quindi non e’ il caso di mettere nei numeri di emergenza il 113/118 e simili. Se avessi saputo prima questa sua “caratteristica” avrei optato per un altro telefono.

      • Enzo Contini ha detto:

        … o in alternativa premere nuovamente il tasto del telecomando per almeno 3 secondi, sempre come descritto nel manuale!
        Sicuramente, come ho già detto, è conveniente mettere pochi numeri di persone direttamente interessate (es. cellulare dei figli).

        Se comunque l’hai acquistato a Natale penso tu possa ancora andare nel negozio e chiedere di sostituirlo con un altro prodotto che forse può risolvere meglio le tue esigenze specifiche. Se magari poi puoi dirci quale hai trovato di più consono alle tue esigenze, magari le tue considerazioni potranno servire a qualche altro visitatore del blog! 😉

        A presto e grazie per la segnalazione di questa ulteriore limitazione di questo prodotto che, seppur con i suoi pregi, potrebbe veramente dare molto di più soprattutto in termini di usabilità e flessibilità … con pochi sforzi di sviluppo!!

      • ludmilla ha detto:

        ciao , ad esempio quale altro telefono avevi preso in considerazione tra la tua rosa di prodotti telefonici?l’unico simile sarebbe il Doro Secure 347 da 180 euro!!!magari un tuo consiglio su altri articoli

  37. Giovanni ha detto:

    Ciao, abbiamo regalato il telefono a mia madre per Natale, sono riuscito a configurarlo, ma non riesco ad interrompere le telefonate di emergenza: Viene chiamato il 1° numero, il chiamante preme 0 per attivare il vivavoce, ma quando la telefonata termina il telefono chiama il 2° numero di emergenza. Come deve comportarsi il chiamante che riceve la telefonata per interrompere le chiamate agli altri numeri?
    Grazie

    • Enzo Contini ha detto:

      Ciao Giovanni. Dal manuale utente (scaricabile anche online dal link che ho inserito nel mio post) leggo (come ho avuto modi di evidenziare, lasciamo perdere la traduzione in italiano di questo manuale che in teoria dovrebbe essere un prodotto di una ditta nazionale! … purtroppo online non è presente nella versione inglese del sito la versione in inglese del manuale, assai più comprensibile …):
      d). se l’utente chiamato risponde alla chiamata di emergenza, il messaggio di emergenza viene riprodotto; se l’utente chiamato preme il tasto 0 sul suo telefono, verrà attivato il vivavoce in conversazione per 2 minuti;
      e). dopo 2 minuti verrà emesso un suono “bi, bi” per 10s come tono di avviso, quindi verrà chiusa la linea per comporre il successivo numero di emergenza. Se però l’utente chiamato preme il tasto “1”, poi il tasto “5” durante il suono di avvertimento “bi, bi”, la conversazione vivavoce può durare altri 2 minuti, e così via.
      Se l’utente chiamato preme il tasto “1”, quindi “9”, la conversazione viva voce sarà conclusa in qualsiasi momento.
      f). premere il tasto “SOS di nuovo sul telefono locale o premere e tenere premuto per 3 secondi il tasto rosso del telecomando senza fili, per fermare il processo di chiamate di emergenza.

      Da ciò deduco che per terminare il ciclo di chiamate di emergenza deve essere premuto o sul telefono locale il tasto SOS o il tasto rosso del telecomando per almeno 3 secondi. Non credo sia sufficiente che il chiamato prema il tasto 1 e quindi il 9, in quanto questo sembra concluda semplicemente la sua chiamata (o addirittura solo il viva voce) ma non necessariamente il ciclo di chiamate di allarme. Personamente non ho provato questa seconda procedura che tuttavia dispero funzioni allo scopo che si desidererebbe. Sicuramente questa limitazione che giustamente hai evidenziato, comporta che i numeri di emergenza impostati siano limitati (direi due) e relativi a persone particolarmente interessate (es. il celluare dei figli) in quanto non è possibile riuscire ad eventualmente interrompere da remoto il ciclo di chiamate di allarme, cosa che sembra possibile solo agendo localmente tramite azione diretta della persona anziana … che verosimilmente, in caso di emergenza, sarà confusa e quindi non riuscirà ad operare in modo consono!

      Se dalle tue prove trovi conferma o smentita a ciò che ho scritto, scrivi un nuovo commento che possa tornare utile ad altri visitatori futuri 😉

      • Giovanni ha detto:

        Grazie per la tempestiva risposta, ma se se una persona sta male, preme il tasto SOS e sviene? Dovrebbe esserci un modo per il chiamante di interrompere le altre chiamate!

    • ludmilla ha detto:

      ciao Giovanni, approfitto per salutarti. con il telefono in oggetto acquistato hai avuto modo di sentire dal vivo ed in viva voce se è parlante tale apparecchio sia quando digiti i numeri , sia quando è in arrivo una chiamata, annunciando il nome preregistrato orecedentemente da te nella rubrica( servizio abbonamento a pagamento CHI é del gestore attivato , come sottointeso)
      grazie

      • Anonimo ha detto:

        Ciao Ludmilla e scusami per la tardiva risposta.
        Non ho attivo il servizio di caller id per cui il telefono squilla normalmente senza pronunciare nomi.

  38. ludmilla ha detto:

    Ciao , un prodotto alternativo sempre della stessa marca , è la versione precedente dello stesso Super bravo senza tasti foto.lo trovo con display piu grande e con alloggiamento della cornetta piusicuro. allego un link in cui è possibile vederlo bene e scaricare il pdf delle sue caratteristiche. ma fuori produzione o se esistente vendibile come usato!!
    grazie per attenzione

    http://www.onedirect.it/prodotti/brondi/brondi-super-bravo-2

  39. ludmilla ha detto:

    come consiglio alla utente in cui con difficoltà nella ricezione del telecomando della nonna è quello di spostare la base del brondi nella stanza in cui solitamente essa si trova maggiormente. eventualmente creare una prolunga del cavo telefonico e spostare tutto il kit a seconda dei casi.

  40. ludmilla ha detto:

    ciao da LUDMILLA di milano , approfitto per salutarvi tutti, il mio apprezzamento per la completa ed esaustiva scheda dettagliata in merito telefono x anziani Brondi Super Bravo Plus, correlata di foto dettagliate e videoclip esaustivi.Vorrei chiederle gent.mo sig Enzo, un altro suggerimento, poiche valuto acquisto di tale apparecchio telefonico in oggetto per i miei genitori , è tutto chiaro quanto descritto , sia dalla sua recensione sia dalla scheda in pdF del manuale d’uso. Quando descrive del Parametro “annuncio parlante della rubrica ” e sua impossibilità alla disattivazione : vorrei chiederle se l’apparecchio durante la ricezione di una chiamata annuncia veramente il nome dell’ Id chiamante (id caller) se impostata nella rubrica il nome memorizzato e se attivato dal gestore tale funzione oppure il telefono menziona solo i numeri come da sua recensione che riporto qui sottostante?

    il telefono è davvero parlante sia con le telefonate in arrivo , sia quando si digitano i numeri?
    Ai possessori di tale telefono trovate che la cornetta risulti esser ben alloggiata nel suo vano scompartimento quando riposta? oppure risulta esser leggera ed il filo a spirale risulti esser piu pesante con la conseguenza che una persona anziana sia convinta di aver deposto correttamente la cornetta ma invece non ha bene centrato il tutto? soprattutto per quanto riguarda l’altoparlante della bocca che ha un vano piu piccolo .
    SCRIVO questo poiche dove svariati tentativi di acquisto i miei preferiscono sempre il vecchio Sirio della Sip digitale in cui la cornetta viene deposta in alto e a gravita risiede nel vano preposto senza possibili dubbi di errato posizionamento.
    allego qui sotto uno stralcio del testo in cui ero dubbiosa sulla caratteristica del prodotto.

    “….Non si riesce a disattivare la funzionalità di annuncio dei numeri della rubrica che confonde solamente l’anziano ed è di nessuna utilità pratica pronunciando il numero telefonico e non il nome della persona associata a quel numero, come al limite ci si aspetterebbe: al limite, tale funzionalità vocale della rubrica dovrebbe essere lasciata come possibile opzione e non essere presente obbligatoriamente.
    Infine, una volta impostato il nome della persona associata ad un numero della rubrica, questo non risulta particolarmente visibile da una persona con deficit visivo, mentre si vede meglio il numero che invece è generalmente di poca utilità per riconoscere l’elemento ricercato della rubrica …””

    ringraziando tutti per la cortese attenzione ed il sig, Enzo
    posso consigliare ad altri utenti di questo utile portale e forum altri prodotti similari in chi cerca telefoni fissi per anziani semplici , senza batterie, senza adattatori da collegare alle prese delle corrente e con cornette in cui gli alloggiamenti sono piu sicuri senza possibili agganci messi mali.
    magari poi cercateli online su google io qui di seguito riporto i loro nomi.

    – telefoni fissi per anziani tasti grossi visibili senza batterie e adattatori per la corrente e senza effetto riflesso SENZA ID CHIAMANTE CON FOTO:

    BRONDI BRAVO FOTO
    Doro PhoneEasy® 331ph PHOTO
    DORO EASY PHONE
    “SAIET FAMILY” (con vivavoce)
    “hagenuk big 34” con vivavoce
    AUDIOLINE BIG TEL 68
    AUDIOLINE BIG TEL 60

    telefoni fissI per anziani con id chiamante batterie e adattatori per la rete elettrica con e senza vivavoce e con cornette provviste di alloggiamenti ben fissati (solo per i primi 3 modelli)

    “SAIET PHOTO PHONE”
    Doro Secure 347 (SIMILE AL BRONDI CON TELEALLARME 180 EURO)
    Doro MemoryPlus 319i ph
    Doro HearPlus 313ci
    BINATONE
    ITT FACILE
    grazie per la cortese attenzione auguri di buone feste
    mia email per scambi di opinioni
    celestiallspirit@yahoo.it

    • Enzo Contini ha detto:

      Ciao Ludmilla.
      Non ho attivato dal mio gestore telefonico il servizio di caller id per cui non ti so dire se, qualora il numero di telefono del chiamante sia registrato nella rubrica, questo venga pronunciato: tuttavia, dal momento che quando si chiama (come ho evidenziato tra i punti critici del prodotto), viene pronunciato il numero e non il nome del chiamato, non mi stupirei se facesse lo stesso sull’identificare a voce il chiamante: tuttavia dalla pagina del prodotto nel sito Brondi viene detto esplicitamente “Annuncia il nome di chi sta chiamando” … funzionalità che tuttavia io non ho sperimentato direttamente essendo la rubrica telefonica non utilizzabile da mio padre e quindi attualmente non configurata: se davvero così operasse, potrebbe valer la pena di inserire comunque dei contatti nella rubrica, anche se non la si utilizza per effettuare delle chiamate … sempre che uno abbia attivato dal proprio provider telefonico il servizio di caller id (senza il quale sicuramente il telefono non può effettuare la conversione da numero a nome chiamante e quindi riprodurlo vocalmente!)
      Per quanto riguarda la cornetta, credo che sia ben stabile e non sussistano problemi di possibile collocazione errata.
      Volevo inoltre segnalarti il commento di un altro visitatore relativamente alla distanza di ricezione del segnale del pulsante di allarme: i 50 m indicati nel manuale in campo aperto sembra si riducano notevolamente in probabile presenza di muri per cui probabilmente il tutto funziona solo per le stanze adiacenti al telefono.

      • ludmilla ha detto:

        grazie ENZO per la tua cortese attenzione e disponibilità, rileggendo il tutto meglio con calma, mi è chiaro ancora di piu la situazione di questa caratteristica.. io valuto acquisto esclusivamente per via del telefono parlante in entrata , cosi i miei genitori evitano di leggere sempre incuriositi il display dell’identificativo acquistato dalla sip nel 1997 quello solo displau grosso da attaccare alla presa telefonica.
        almeno se un altro gestore o la stessa ragazza che ha avuto modo di acquistarlo a dicembre potrebbe aiutarci in merito sulle potenzialità “parlanti”
        almeno avete provato a sentire se digitando i numeri si sente pronunciarli a voce?
        IO alternativa valuto un altro telefono per anziani simile alla “brondi bravo super plus” e brondi bravo plus .. dal nome
        “SITEL FAMILY B”
        con tre tasti foto , display stessa forma della cornetta e base midevo solo informare se necessita di alimentatore di rete e di batterie per il funzionamento dell’ id chiamante, memo dei tasti e vivavoce

        allego link + videoclip

        http://www.telephoneassistance.it/telefonia-fissa-telefono-fisso-sitel-family-b7-nero-p-11829.html#.UNvPpB__yTO


        fiduciosa in un gentile riscontro in merito approfitto tutti nel salutarvi e Enzo per la pronta risposta.

        è possibile allegare anche delle mie foto in questo forum e topic in merito mie telefoni acquistati per far vedere l’alloggiamento ed il comparto della cornetta quando potenzialmente scomodi se posti erroneamente?

        dalla scatola del cellulare i-baby si vedono dei tasti differenti rispetto alla realtà. spesso per gli anziani e per bambini è consigliabile una tastiera con tasti a rilievo ben spessi ed alti e separati in modo che possano esser ben percepiti sotto i polpastrelli delle dita, che spesso per gli anziani sono con calli e con una ridotta percezione sensoriale..
        allego link di un altro prodotto della Doro cellulare per anziani o bimbi

        http://www.telefonoanziani.it/product.php~idx~~~1048~~Cellulare+semplificato+_+Doro+HandlePlus+334GSM+Iup~.html

    • Marco ha detto:

      Innanzitutto complimenti per l’articolo. Molto esauriente e dettagliato.
      Ne approfitto dunque per chiederti se hai idea delle differenze tra il “Super Bravo Plus” da te censito, rispetto al modello “Super bravo 2”.

      • Enzo Contini ha detto:

        Il Super Bravo 2 dovrebbe essere il modello precedente ora fuori produzione. Dovresti provare a cercare il manuale utente se scaricabile da qualche sito e confrontarlo con quello del modello attuale il cui link ho messo nel post. Io personalmente non so dirti nulla …

  41. Lisa ha detto:

    Buonasera, ho letto attentamente la sua descrizione relativa al telefono Bravo Super Plus e l’ho acquistato, ma purtroppo il telecomando per l’attivazione delle chiamate di emergenza funziona solo in prossimità della base del telefono….Ci sono alcune zone dell’appartamento in cui l’ho installato che risultano completamente isolate: eppure le distanze sono sicuramente inferiori di 50 m e gli ostacoli non sono poi molti. Insomma è un comune appartamento arredato con muri non eccessivamente spessi. Sono anche stata attenta a posizionare la base lontano da pc e tv.
    Avrebbe altri suggerimenti? Potrei utilizzare un ripetitore di segnale? Le sarei molto grata se potesse aiutarmi.
    Un sua collega.

    • Enzo Contini ha detto:

      … l’unico consiglio che posso darti è di provare a collegare il telefono ad una presa che sia il più centrale possibile all’appartamento in modo da diminuire le distanze (ed i muri) tra trasmettitore (telecomando) e ricevitore (telefono). Prova anche a vedere se per caso non è un problema della pila non completamente carica. Io personalmente non ho fatto prove per distanze maggiori a quelle delle stanze adiacenti a quella in cui c’è il telefono … Penso sia difficile pensare ad un agevole utilizzo di un ripetitore per ottenere una maggiore copertura.
      Fammi sapere …

      • Lisa ha detto:

        Grazie dei consigli.
        Ho provato sia a spostare il ricevitore che a cambiare la pila, ma purtroppo se la distanza aumenta troppo non funziona. Il segnale acustico di emergenza si attiva solo in stanze limitrofe alla stanza del ricevitore.
        Non so più cosa provare….. peccato perchè per mia nonna sarebbe stata la soluzione ideale!

      • Enzo Contini ha detto:

        … altra possibilità, che però non so se funziona, potrebbe essere prendere uno di quei telecomandi per cancelli che sono in grado di memorizzare il codice di un altro (avvicinandolo quando in funzione e premendo opportunamente in genere i due pulsanti presenti). Se la frequenza/codifica del telecomando risulta essere compatibile, forse la sua portata potrebbe essere maggiore di quello in dotazione ….

      • Anonimo ha detto:

        ciao se il costo del ripetitore risulta esser superiore al telefono stesso io consiglierei se presente nello stesso appartamento di derivazione o di presa secondaria un acquisto ulteriore del telefono in oggetto su un portale online di e-shop ho trovato tra i tanti uno al prezzo di 48 euro che al massimo arrivo a 53 euro con spede s.s.
        ciao

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...