Ricetta e consigli per fare il pane in casa con una “macchina per pane” (es. KENWOOD BM350)

Ecco la ricetta “classica” per facilmente sfornare 1 chilo di ottimo pane direttamente a casa tua. Niente strutto, salato quanto vuoi e con le farine e gli aromi che preferisci!

Io ho la macchina per pane KENWOOD BM350, ma la ricetta ed i consigli che ti darò vanno bene per qualsiasi macchina per pane!


Gli ingredienti da inserire (possibilmente nell’ordine indicato) nel contenitore sono i seguenti: generalmente conviene mettere la vaschetta metallica su un peso, mettere l’acqua misurata tramite un contenitore con apposite tacche, tarare il tutto per poi inserire direttamente la farina, nel giusto quantitativo verificato osservando il peso stesso.

  • 400 dl di acqua (eventualmente comprendenti 1 o 2 uova intere). A seconda del tipo di farina il quantitativo di acqua può variare leggermente: devi provare e vedere, la prima volta che usi un “intruglio” di farine, un po’ la consistenza del tutto dopo i primi 5 min di impastatura … se il caso aggiungi qualche cucchiaio di acqua in più, soprattutto se hai messo della farina integrale. Per facilitare la lievitazione, conviene che l’acqua sia tiepida.
  • 600g di farina: la lievitazione e quindi la buona riuscita del pane dipende molto dalla farina! Quella che trovo vada meglio è quella Spadoni (la trovi facilmente nei supermercati, ad esempio l’IperCoop … anche nei formati da 5kg): c’è anche la confezione ai 5 cereali … buonissima. Se riesci a prenderla da un mulino di fiducia, ovviamente è ancora meglio! Anche la farina di farro o integrale (o un po’ di farina di mais) può essere aggiunta, sempre in quantità che non deve superare preferibilmente i 150g … altrimenti si rischia che il pane non spompi a dovere!! Usando la farina integrale, meglio mettere anche un po’ di farina manitoba per facilitare la lievitazione. Un po’ di farina di castagne si può anche usare se si intende inserire poi anche pezzi di castagna bollita come gusto.
  • 4 cucchiaini (abbondanti) di zucchero (io metto quello di canna e/o miele), indispensabile alla lievitazione
  • 2 cucchiaini di sale (opzionale e a seconda dei gusti)
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine
  • 1 busta intera di lievito in polvere (io prendo quello che vendono al LIDL ma ovviamente anche gli altri vanno bene … (es.  il Bartolini … è solo un po’ più caro!). Soprattutto se si mette una parte di farina integrale/farro, un po’ più di lievito non guasta! Alternativamente al lievito in polvere si può usare quello fresco da tenere in frigo, generalmente venduto in piccoli pacchetti monodose: anche qui meglio abbondare un pochino, magari aggiungendo un po’ di lievito in polvere in più. In quest’ultimo caso, conviene sciogliere il cubetto di lievito nell’acqua tiepida, mescolando per bene prima di inserire acqua e lievito nel contenitore.
  • 1/4 di cucchiaino (due pizzichi insomma) di bicarbonato (opzionale) per aiutare la lievitazione.

Poi ci sono i gusti, gli aromi ed i semi … a piacere.
Noci, nocciole, pinoli, castagne bollite, uvetta, fichi secchi, datteri … sono tutti ingredienti che si possono mettere (moderatamente altrimenti l’impasto non spompa bene!) ma ho visto che un ottimo risultato si ottiene anche semplicemente mettendo alla ricetta base i seguenti semplici gusti:
aglio in polvere (e.g. un cucchiaino), erbette di provenza e/o origano, rosmarino, preparati misti di aromi (generalmente venduti in barattolini di vetro).
Quello di oggi l’ho fatto con l’aglio e l’origano … è profumatissimo e gustosissimo … meglio di una focaccia!
Inoltre si possono mettere dei semini quali, ad esempio, i quelli di zucca, di papavero e di sesamo. Esistono anche buste già con una miscela di semi che si possono aggiungere all’impasto, sempre in quantità moderata.

Un ultimo consiglio: non provate nemmeno ad usare i programmi cosiddetti “brevi” che, in teoria, dovrebbero sfornare il pane con tempistiche minori: in realtà, la lievitazione necessita dei suoi tempi per cui, se vuoi un pane ben lievitato, usa sempre i programmi “normali”!

                  

WP_20160102_22_47_10_Rich_LI

Pane 25% di farina integrale e castagne bollite

Advertisements

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Just for fun!, Review e test e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Ricetta e consigli per fare il pane in casa con una “macchina per pane” (es. KENWOOD BM350)

  1. elisa ha detto:

    salve!
    io ho appena comprato la macchina del pane kenwood bm350,solo che non capisco proprio da dove partire!il ricettario non è poi cosi comprensibile,ed io vorrei capire se ci posso anche impastare paste frolle o la pasta per fare le brioches iin casa…
    grazie mille per l’aiuto

    • Enzo Contini ha detto:

      Personalmente ho quasi sempre usato il programma 1 impostando la cottura più lunga (icona pane più scuro). Poi vario a piacere gli ingredienti (noci, olive, castagne, fichi secchi, nocciole, uvetta passa, datteri, origano, aglio, semi di zucca, girasole,papavero ecc…, lasciando invariata la percentuale di farina (di cui al max un 200 grammi di integrale, di farro o altre farine particolari… Il resto farina bianca altrimenti lievita non bene): ricordati anche lo zucchero ( magari integrale di canna o miele)altrimenti difficilmente lievita bene … Il sale non è indispensabile.
      Per pasta frolla, briosh o altro no ho esperienza ma penso che possa aiutati solo nell’impasto e non nella cottura. Cerca anche su internet ricette … Più o meno vanno bene per tutte lr macchine per il pane! Facci poi sapere

  2. Anonimo ha detto:

    ma se la cottura è insufficiente come si fa a prolungarla???

  3. Enzo Contini ha detto:

    Mi hanno segnalato questo link interessante che descrive il cosiddetto “metodo poolish” per la lievitazione: http://lamacchinadelpane.blogspot.it/2009/03/manuale-di-panificazione-capitolo-24.html

  4. Cochise ha detto:

    ho seguito tutto quello che hai detto ma è venuto una ciofega di pane!!!
    a vederlo dal di fuori sembrava buono, quando l’ho tagliato ho scoperto che dentro era tutto molle ed appiccicoso!!! Cosa puo’ essere successo???
    L’unico problema che c’è stato che mio figlio, mentre la macchina si scaldava, ha aperto il coperchio! Puo’ essere stato quello il problema??

    • Enzo Contini ha detto:

      Sicuramente aprire il coperchio mentre cuoce non aiuta, ma da quello che mi dici (“molle ed appiccicoso”) penso che ci siano altri problemi … tipo di farina? Troppa acqua? Lievito insufficiente o non idoneo? Cottura insufficiente?

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...